Strambino: la Lilt dona un ecografo al Centro di Senologia per combattere efficacemente il cancro

Strambino

/

08/03/2017

CONDIVIDI

Il sofisticato strumento consente di diagnosticare precocemente l'insorgenza dei tumori e aumentare il numero delle guarigioni. Un altro significativo gesto compiuto dall'associazione nel giorno della Festa dedicata alla Donna

Si è svolta nel pomeriggio di mercoledì 8 marzo, la consegna ufficiale di un ecografo donato dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) sezione di Torino al Centro di Senologia aziendale di Strambino, di cui è responsabile il dottor Sebastiano Patania.
“Il nostro impegno è continuo nel potenziamento dello screening mammografico – commenta il Direttore Generale dell’Asl To4, dottor Lorenzo Ardissone – perché i programmi di screening e di diagnosi precoce continuano a dimostrare la loro efficacia, permettendo di guarire un numero elevatissimo di donne che si ammalano di tumore al seno. Il nostro più sincero ringraziamento va, quindi, alla Lilt. Un’Associazione che da anni collabora con l’Azienda, anche per interventi di informazione su una tematica, quella della diagnosi precoce del tumore al seno, che è di fondamentale interesse per la salute delle donne, e che oggi, proprio in occasione della Giornata Internazionale della Donna, ha voluto consegnare al nostro Centro di Senologia aziendale, e quindi a tutte le donne della nostra comunità, questo importante e graditissimo dono”.

L’apparecchiatura donata è un’apparecchiatura di ultima generazione, interamente digitale e dalle elevate prestazioni, che può poi essere ancora ulteriormente implementata e potenziata in considerazione delle esigenze diagnostiche.
“La rete aziendale dedicata alla diagnosi precoce del tumore al seno – spiega il Direttore Sanitario dell’Asl To4, dottor Mario Traina – è costituita da un Centro di Senologia Diagnostica di riferimento per tutta l’Azienda – creato a Strambino, dove opera un’équipe medica multidisciplinare altamente qualificata nel settore – e più unità periferiche aziendali – presso gli Ospedali di Chivasso, di Ciriè, di Ivrea e di Settimo Torinese – in cui si effettuano le mammografie con apparecchiature digitali di ultima generazione, che permettono l’interconnessione con il Centro di riferimento. Alla base di questa organizzazione vi è la consapevolezza che la diagnosi precoce del tumore della mammella è difficile e richiede competenza specifica, apparecchiature adeguate e frequente integrazione tra più tecniche diagnostiche. La mammografia è l’esame di elezione nella diagnosi precoce del tumore della mammella, mentre l’ecografia mammaria è l’esame diagnostico per i nodi palpabili nelle donne in fascia d’età non di screening e risulta l’esame di completamento diagnostico dopo una mammografia effettuata all’interno di programmi di screening e di diagnosi precoce”.

“La Lilt è attenta alla prevenzione e ci fa sempre piacere collaborare con l’ASL TO4 a questo fine – ha spiegato la presidente dell’associazione professoressa Donatella Tubino -. L’apparecchiatura è stata donata grazie alla generosità delle persone che credono nella nostra Associazione e che, quindi, hanno contribuito attivamente al suo acquisto. Devo comunque dire che molte donne, socie Lilt, sono già state seguite dal Centro di Senologia di Strambino, che riteniamo di altissimo livello”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Strambino

/

21/09/2017

Strambino: incidente nei pressi del Lidl. Un uomo in scooter è stato travolto e ferito da un’automobile

Serio incidente nel pomeriggio di mercoledì 20 settembre a Strambino all’ingresso del supermercato Lidl situato in […]

leggi tutto...

Ingria

/

21/09/2017

Ingria: dopo il rifiuto di Torino sarà il piccolo comune a ospitare la goliardica e contestata “Gara dei rutti”

Quel che Torino ha sdegnosamente rifiutato, il piccolo Comune canavesano di Ingria ha accettato: domenica 24 […]

leggi tutto...

Caselle

/

21/09/2017

Caselle: gli aerei decollano e le tegole volano. Stanziati 70mila euro per ancorare i “coppi” ai tetti delle case

Quando gli aerei decollano o atterrano, volano anche le tegole: a Caselle è ormai la norma, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy