Sandretto, i dipendenti scioperano per l’occupazione. L’azienda: “No agli allarmismi”

Pont Canavese

/

06/04/2016

CONDIVIDI

La Fiom-Cgil ha espresso nei giorni scorsi preoccupazione per il futuro dei dipendenti. La società controbatte: "Trend positivo nelle commesse"

Hanno scioperato per otto ore e hanno presidiato i cancelli della Sandretto di Pont Canavese. Fiom-Cgil e i dipendenti della storica azienda canavesana, nutrono forti timori sul futuro occupazionale, anche perché a breve scadranno i due anni di cassintegrazione per cento dei centotrenta dipendenti. L’azienda ha controbattuto alle argomentazioni espresse nei giorni scorsi dai sindacati, con un comunicato con il quale invita a non fare allarmismi sulla reale situazione occupazionale.

In sostanza: i vertici dell’azienda spiegano la società ha attuato i punti fondamentali del piano presentato a suo tempo alle parti sociali. Ovvero, è stato riavviato il sistema produttivo, sono state proposte al mercato internazionale la nuova Serie Dieci, le nuove stampanti a tre dimensioni a tecnologia delta ed è stata rinnovata la gamma Tes. E adesso, precisa la Sandretto, sono giunti nuove commesse sia dall’Italia che dall’Estero, tanto che “le ore pianificate sono aumentate del 50%, rispetto alla media dell’ultimo trimestre”.

E ancora: nel corrente mese di aprile i dipendenti attivi sono 64 su un organico complessivo di 127 dipendenti. Per effetto della rotazione interna ha lavorato, dall’inizio dell’anno l’80% dei lavoratori. Tra l’altro da gennaio ad oggi, la Sandretto ha registrato un  aumento occupazionale pari al 5%. Nel comunicato l’azienda “ritiene verosimile il proseguimento del trend positivo, che consentirà un maggiore e progressivo coinvolgimento della forza lavoro disponibile, grazie alla completa apertura delle linee di produzione della Serie Dieci, prevista tra maggio e giugno”.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/08/2019

Chivasso: assessore alle Politiche per la casa o primario in Cardiologia? Moretti sceglie l’ospedale

Martedì 20 agosto il dottor Claudio Moretti ha presentato, al Sindaco Claudio Castello, la sua lettera […]

leggi tutto...

23/08/2019

Costretti a frugare tra gli scarti del mercato. In aumento i nuovi poveri anche in Canavese

Anziani pensionati, esodati, persone rimaste senza lavoro, coppie di precari con figli in tenera età: sono […]

leggi tutto...

23/08/2019

Quassolo: auto esce di strada, sfonda la recinzione e si ribalta in un prato. Feriti due anziani coniugi

La Volkswagen Tiguan ha improvvisamente sbandato è uscita fuori strada e, dopo aver percorso un tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy