San Giusto, ricordato il maggiore dell’Aeronautica Alessandro Dotto

San Giusto Canavese

/

20/08/2015

CONDIVIDI

la commemorazione ufficiale si è svolta eri a San Benedetto del Tronto. A Gimigliano inaugurata un monumento in ricordo dei quattro caduti

Vittime di un volo di esercitazione culminato in una tragedia che aveva scosso, il 19 agosto di un anno fa, l’Italia intera. A perdere la vita in un drammatico scontro tra due Tornado dell’Aeronautica Militare verificatosi nei cieli di Ascoli Piceno, sono stati il maggiore sangiustese Alessandro Dotto, di 31 anni e i maggiori del 6° Stormo Ghedi di Brescia Paolo Piero Franzese, Giuseppe Palminteri e Mariangela Valentini.

I caduti sono stati ricordati nel corso di una toccante cerimonia che si è tenuta ieri a San Benedetto del Tronto e nel corso del quale è stato inaugurato un monumento realizzato dal celebre scultore Teodosio Campanelli.

La commemorazione è stata preceduta da una funzione religiosa riservata ai familiari ed ai colleghi del 6° Stormo, celebrata da Monsignor Giovanni D’Ercole, Vescovo di Ascoli Piceno presso la chiesa SS. Quirico e Giulitta di Gimigliano.

La scultura è stata collocata nel piazzale dell’Addolorata a Gimigliano, in una posizione che domina la vallata in cui sono precipitati i quattro ufficiali dell’Aeronautica militare.

Alle celebrazioni commemorative, organizzate con il patrocinio dello Stato Maggiore della Difesa, hanno partecipato i famigliari dei quattro giovani ufficiali, il Generale di Squadra Aerea Maurizio Lodovisi, Anna Casini, vicepresidente della Regione Marche, il Generale di Squadra Aerea (in congedo) Giovanni Sciandra che è anche presidente nazionale A.A.A. e una rappresentanza del 6° Stormo Ghedi “Diavoli Rossi”.

Al termine della cerimonia è stata deposta una corona ed è stata scoperta una targa, presso il monumento ai caduti di Venarotta, sulla quale sono stati incisi i nomi dei militari scomparsi.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy