Salassa, è guerra contro i colombi e il Comune decide per il mangime anticoncezionale

Salassa

/

10/01/2016

CONDIVIDI

L'esperimento compiuto con i dissuasori sonori non ha sortito l'effetto sperato

E’ guerra aperta a Salassa contro l’invasione dei piccioni. I dissuasori sonori che l’Amministrazione comunale aveva fatto installare si sono rivelati inefficaci e il problema non sembra di facile risoluzione: i piccioni continuano a proliferare e il guano sporca e corrode le facciate delle case e la carrozzeria delle auto.

Preso atto che gli esperimenti fin qui compiuti con i mezzi tradizionali non hanno debellato l’invasione dei pennuti, adesso si è deciso di passare alla somministrazione, tramite il mangime, della pillola antifecondazione. Per questa ragione l’Amministrazione ha deciso di mettere a bilancio 1.700 euro per frenare almeno la proliferazione incontrollata considerato che non si riesce con nessun mezzo tradizionale a convincerli ad abbandonare il centro storico del paese.

Un sistema questo, adottato da altre città, soprattutto quelle d’Arte, che ha registrato positivi successi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Masino

/

23/10/2017

Ivrea, le arance divengono fertilizzante per piante e giardini e il Carnevale diventa eco-sostenibile

Il fine settimana appena concluso ha visto il debutto ufficiale del compost nato dal recupero delle arance e dei […]

leggi tutto...

Mazzé

/

23/10/2017

Da Mazzè e Romano a Piverone, una grande folla ha partecipato alla “Caccia al tesoro del Canavese”

Domenica 22 ottobre il Canavese si è trasformato in un campo da gioco per una piacevolissima giornata di […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

23/10/2017

Rivarolo Canavese, donna di 59 anni trovata esanime sotto il ponte dell’Orco. E’ grave al Cto di Torino

E’ stata ricoverata al Cto di Torino la donna di 59 anni che è stata trovata […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy