Salassa, è guerra contro i colombi e il Comune decide per il mangime anticoncezionale

Salassa

/

10/01/2016

CONDIVIDI

L'esperimento compiuto con i dissuasori sonori non ha sortito l'effetto sperato

E’ guerra aperta a Salassa contro l’invasione dei piccioni. I dissuasori sonori che l’Amministrazione comunale aveva fatto installare si sono rivelati inefficaci e il problema non sembra di facile risoluzione: i piccioni continuano a proliferare e il guano sporca e corrode le facciate delle case e la carrozzeria delle auto.

Preso atto che gli esperimenti fin qui compiuti con i mezzi tradizionali non hanno debellato l’invasione dei pennuti, adesso si è deciso di passare alla somministrazione, tramite il mangime, della pillola antifecondazione. Per questa ragione l’Amministrazione ha deciso di mettere a bilancio 1.700 euro per frenare almeno la proliferazione incontrollata considerato che non si riesce con nessun mezzo tradizionale a convincerli ad abbandonare il centro storico del paese.

Un sistema questo, adottato da altre città, soprattutto quelle d’Arte, che ha registrato positivi successi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

12/12/2017

Trasporti, in un’indagine Legambiente relega la “Canavesana” tra le dieci ferrovie peggiori d’Italia

C’era da aspettarselo che prima o poi la “Canavesana” sarebbe finita nelle classifiche (in negativo) tra […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

12/12/2017

Cuorgnè, gli ex uffici del giudice di pace ospiteranno le attività del Centro Diurno

Dopo la Messa celebrata dal parroco di Cuorgnè don Ilario nella chiesa di San Rocco (località […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

12/12/2017

Il Taekwondo canavesano trionfa a Savona: undici atleti conquistano ben undici medaglie

Undici atleti per 11 podi: sono tornati a casa con un ricco bottino gli undici atleti […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy