Rivarolo Canavese: niente rinnovo dell’autorizzazione, se la Sipea non rispetterà gl’impegni

Rivarolo Canavese

/

10/06/2016

CONDIVIDI

Il sindaco Rostagno: "Non firmerò se non si darà corso alle promesse". Il Comitato "Non bruciamoci il futuro" chiede all'amministrazione di negare il rinnovo della concessione

“La Sipea? Se non rispetterà le prescrizioni non daremo il nostro avvallo al rinnovo dell’autorizzazione”. Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese, ribadisce, in vista della Conferenza dei Servizi convocata per il prossimo giovedì dalla Città Metropolitana, la posizione assunta dall’amministrazione comunale. Il collegamento alla centrale a biomasse della rete del teleriscaldamento è già avvenuto ma non basta: il primo cittadino vuole poter contare sulla garanzia scritta che verranno abbattute le emissioni nocive immesse nell’atmosfera e la risistemazione del piazzale dove è situato anche il salone comunale. Che deve essere riasfaltato per evitare che, come succede da tempo, il continuo passaggio dei camion solleva polveroni  non meno nocivi delle emissioni.

“Su questi punti siamo stati chiari. Se la Sipea non ottempererà alle nostre richieste, peraltro più che legittime, per quanto mi concerne non firmerò il rilascio del rinnovo. La città Metropolitana farà poi ciò che riterrà opportuno, ma non ci accontentiamo più delle vane promesse”. Sull’argomento è scesa in campo anche il Comitato “Non bruciamoci il Futuro” che sottolinea come il 9 maggio la Sipea avrebbe affermato di poter erogare calore in assetto cogenerativo alla rete di teleriscaldamento soltanto per la metà circa di quanto era stato previsto nel progetto.

“Erogazione che concretamente potremo constatare soltanto dalla prossima stagione invernale – spiegano gli esponenti dell’associazione ambientalistica -. La società di dichiara disponibile ad accettare limiti più restrittivi per le polveri, ma ritiene che non serva introdurre il monitoraggio dell’acido cloridrico ed un sistema di abbattimento ulteriore degli ossidi azoto”. E non è tutto: a detta dei membri dell’associazione cittadina, per quanto concerne la sistemazione del piazzale hanno presentato una proposta non concordata con il Comune di Rivarolo e sulla fidejussione non si sa ancora nulla. “In buona sostanza, per ottenere il rinnovo dell’autorizzazione promettono di fare quello che avrebbero dovuto fare da anni. Avendo constatato negli anni l’inaffidabilità della società, chiediamo non venga rinnovata l’autorizzazione sin quando non verranno realizzate le promesse”.

E’ una lunga “querelle” che si trascina da anni quella tra l’amministrazione comunale, la Sipea e il Comitato “Non bruciamoci il futuro”. La prossima conferenza dei servizi dovrebbe rivelarsi, in questo contesto, decisiva.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy