Professioni specializzate: accordo a Ivrea tra Confindustria e Politecnico per creare nuovi talenti

09/10/2019

CONDIVIDI

Le aziende ricercano figure che non trovano. Grazie all'incubatore canavesano sarà possibile creare nuovi posti di lavoro e soddisfare le imprese

Ivrea si propone come laboratorio sperimentale per le figure professionali altamente specializzate nel software, esperti di cloud e big data. Tutte figure che le industrie cercano disperatamente senza tuttavia riuscire a individuare. L’iniziativa non riguarda soltanto il Canavese ma tutto il territorio piemontese. Nella mattina di oggi, mercoledì 9 ottobre, Patrizia Paglia, presidente di Confindustria Canavese e Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino hanno siglato un accordo che sarà esteso alle altre province piemontese. Il rettore del Politenico Guido Saracco spiega che gli accordi con le Fondazioni Its prevedono l’abbinamento di percorsi biennali ma quelli triennali già presenti all’Università.

“Chiederemo al governatore Cirio di sostenere, come Regione, il progetto delle hub e dei laboratori sperimentali in Piemonte. Partendo da Ivrea” afferma. Sulla stessa lunghezza d’onda è Patrizia Paglia, presidente di Confindustria Canavese che spiega come le organizzazioni datoriali intendono essere i collettori delle esigenze delle aziende per quanto concerne i fabbisogni formativi. Proprio perché sottolinea, le aziende non trovano sul territorio giovani che posseggano un’alta specializzazione della quale le imprese hanno grandemente bisogno”.

E Ivrea sarà l’incubatrice di questa iniziativa che mira a creare anche nuovi posti di lavoro.

 

Leggi anche

24/02/2020

Ivrea/Chivasso: l’Arcivescovo Nosiglia sospende le funzioni religiose nelle Diocesi

Funzioni religiose sospese in tutte le Diocesi di Torino e di Susa. Anche al Curia si […]

leggi tutto...

24/02/2020

Valperga: automobilista perde il controllo dell’auto e danneggia una centralina del gas

Si trovava al volante della propria Seat quando, per cause ancora in via di accertamento, ha […]

leggi tutto...

24/02/2020

Coronavirus: l’unico numero verde della Regione è l’800 333 444. Occhio alle notizie errate

La Regione Piemonte ha attivato il sistema di prevenzione e controllo sanitario e mantiene uno stretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy