Ozegna, i ladri saccheggiano le tombe di famiglia per rubare il rame

Ozegna

/

11/10/2015

CONDIVIDI

Ancora una volta i ladri hanno razziato nottetempo il cimitero. Il bottino ammonta a diverse migliaia di euro

Ladri di rame ancora in azione. Questa volta a finire nel mirino dei razziatori dell’”oro rosso” è stato ancora una volta il cimitero di Ozegna. Nella notte tra venerdì e sabato 12 ottobre, tre malviventi sono penetrati all’interno del cimitero e hanno divelto dalle tombe e dalle strutture interne, circa 200 metri quadrati di rame.

Un bottino ragguardevole che ammonta a diverse migliaia di euro. Le telecamere di sorveglianza non sono servite a fermare i ladri che prima hanno oscurato gli nocchi elettronici e poi hanno portato a termine il furto. Un lavoro che ha richiesto, nonostante sulla zona si fosse abbattuta una fitta pioggia, almeno quattro ore di lavoro.

L’area teatro del furto è quella di nuova costruzione. Dopo aver caricato il prezioso metallo su un furgone i ladri sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. Per evitare altre razzie, canaline e coperture sono gradatamente sostituite con quelle realizzate in altro materiale in modo evitare futuri episodi. A compiere le indagini si rito sono di carabinieri della stazione di Agliè.

Dov'è successo?

Leggi anche

04/06/2020

Volpiano: asili nido privati senza soldi. E il Comune anticipa i contributi del ministero dell’Istruzione

Il Comune di Volpiano ha anticipato agli asili nido privati e alla scuola paritaria dell’infanzia operanti […]

leggi tutto...

04/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 12 i decessi (nessuno oggi 4 giugno). In discesa il numero dei nuovi contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, oggi giovedì 4 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

04/06/2020

Caselle: l’aeroporto torinese ha ottenuto la certificazione Airport Customer Experience Accreditation

L’Aeroporto di Torino ottiene la certificazione Airport Customer Experience Accreditation di ACI-Airport Council International, l’associazione di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy