Mostra della Ceramica di Castellamonte: i vandali distruggono una preziosa opera di Luigi Stoisa

Castellamonte

/

02/09/2016

CONDIVIDI

L'Amministrazione comunale ha sporto denuncia ai carabinieri che stanno indagando per risalire all'identità degli autori del gesto

L’uovo di ceramica, realizzato dal maestro Luigi Stoisa, faceva bella mostra di sé, in una delle nicchie della settecentesca Rotonda Antonelliana di Castellamonte. L’opera era uno dei simboli della 56ma edizione della Mostra della Ceramica curata da Olga Gambari, la prima donna a organizzare il tradizionale evento canavesano. L’imperfetto è d’obbligo perché la creazione artistica è finita nel mirino dei vandali che l’hanno completamente distrutta. A terra sono rimasti soltanto alcuni cocci di ceramica bianca.

Uno sfregio inaspettato e senza giustificazioni, perpetrato di notte, che ha, in parte, offuscato la trepidazione degli organizzatori per l’inaugurazione della tradizionale esposizione che avrà luogo nella mattinata di sabato 3 settembre. L’amministrazione comunale, non appena scoperto l’atto vandalico, ha presentato una denuncia alla locale stazione dei carabinieri che hanno iniziato ad indagare per risalire all’identità degli ignoti teppisti.

In ogni caso gli organizzatori sono immediatamente corsi ai ripari e nella nicchia sarà esposta un’altra opera. Luigi Stoisa è un noto artista residente a Giaveno che ha frequentato la Reale Accademia Albertina di Torino, noto esponente dell’arte post-modernista. Le sue opere, conosciute in ambito internazionale, tornano ad essere esposte nel corso della Mostra della Ceramica dopo otto anni di assenza. Per l’occasione l’artista ha realizzato una serie di uova in ceramica smaltata di Castellamonte, che simboleggiano la dinamicità, l’evoluzione dello spazio, la purezza e la perfezione.

I carabinieri di Castellamonte stanno esaminando anche le immagini registrate dalle telecamere dell’impianto di videosorveglianza per raccogliere indizi che possano essere d’aiuto per l’identificazioni dei responsabili.

Dov'è successo?

Leggi anche

29/01/2020

Germagnano: garage e baracche in fiamme. L’incendio vicino alla stazione. Paura in centro

Germagnano: casa e garage a fuoco. L’incendio vicino alla stazione. Paura in pieno centro. I vigili […]

leggi tutto...

29/01/2020

Automotoretrò 2020: il “Busano Motor Show” rappresenta il Canavese nell’importante vetrina nazionale

Sarà tra i protagonisti dell’Automotoretrò che aprirà i battenti giovedì 30 gennaio a Torino fino al […]

leggi tutto...

29/01/2020

Il coronavirus allarma anche i piemontesi. Nessun caso di contagio in Italia, ma negli ospedali è allerta

La velocità di diffusione e l’alta mortalità del coronavirus stanno creando non poca apprensione tra la […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy