Lusigliè: il maxi Rave Party incubo per gli abitanti di sei comuni canavesani

Lusigliè

/

01/08/2016

CONDIVIDI

Duemila giovani provenienti da Piemonte, Lombardia, Veneto e Nord Europa, hanno assordato per un giorno e una notte, migliaia di persone

Per un giorno e una notte interi hanno assordato con la musica ad altissimo volume i residenti di sei comuni canavesani. Il Rave Party al quale hanno partecipato oltre duemila giovani proventienti dal Piemonte, dalla Lombardia e Dal Veneto e in prevalenza dal Nord Europa, ha invaso l’area compresa tra Feletto e Lusigliè lungo le sponde dell’Orco. Un lungo maxi raduno, che non ha certo rallegrato la notte tra sabato e domenica scorsi degli abitanti dei comuni di Ciconio, Agliè, San Giorgio Canavese e Ozegna.

La manifestazione, come sempre accade in questi casi non era autorizzata e l’appello a partecipare ha raggiunto i ravers di tutta Europa attraverso i social network. Le chiamate dei cittadini esasperati dal rumore hanno intasato il centralino del 112. Nel pomeriggio di domenica scorsa i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno identificato centinaia di giorvani che, tra l’altro, rischiano una denuncia per invasione di terreni. I ravers hanno abbandonato, a piccoli gruppi, le sponde del torrente Orco nella mattinata di lunedì primo agosto.

Dov'è successo?

Leggi anche

08/12/2019

Rivarolo: lo Studio Medico Canavesano investe sulla tecnologia e la diagnostica di grande qualità

Spazi rinnovati all’insegna della razionalità e rafforzamento della missione iniziale: quello di essere uno dei punti […]

leggi tutto...

08/12/2019

Plastic e Sugar Tax: Confindustria Piemonte chiede al Governo un’inversione di rotta

A seguito dell’intervento del Direttore Generale di Confindustria Marcella Panucci in occasione dell’Audizione sulla manovra presso […]

leggi tutto...

08/12/2019

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy