Levone, un uomo finisce in manette per aver perseguitato una ragazza

Levone

/

30/05/2015

CONDIVIDI

Quella ragazza per lui era diventata un’ossessione tanto acuta da costare il carcere. Marco Langellotti, il sessantenne ciriacese pluripregiudicato che cinque anni or sono tentò di dare fuoco a una ragazza della quale si era perdutamente innamorato, è tornato in prigione. I carabinieri della Compagnia di Venaria lo hanno arrestato perché deve ancora scontare undici mesi di carcere.

Cinque anni fa fu processato con l’accusa di tentato omicidio, violenza privata, stalking e minacce ma fu condannato solo per incendio doloso e fu condannato a cinque anni di carcere. Il suo arresto è stato giustificato dal fatto che Langellotti ha rifiutato sia gli arresti domiciliari che l’affidamento in prova. L’uomo era tornato in libertà soltanto da qualche mese e fu affidato ai servizi sociali per un’altra vicenda. Fu allora, cinque anni fa, che conobbe una ragazza di 31 anni, residente a Levone, che era in cerca di lavoro. La donna si rivolse a un amico che le promise di aiutarla e le presentò Marco Langellotti. L’incontro non ebbe l’esito sperato. Il ciriacese tentò approcci che la donna respinse. E qui iniziò la persecuzione. Messaggi telefonici a ripetizione, pedinamenti continui.

Poi, il 25 aprile del 2010 l’uomo si presentò a Levone dove la ragazza si era recata da un’amica e appiccò il fuoco all’abitazione dopo essere penetrato in cucina e aver versato una tanica di benzina di pavimento e mobili. Nell’incendio sia la donna di cui Langellotti si era innamorato che l’amica riportarono ustioni alle gambe. L’uomo riuscì a fuggire ma nel giro di una settimana di carabinieri di Rivara lo arrestarono a Lanzo.

Leggi anche

17/11/2019

Maltempo in Canavese: nelle Valli di Lanzo e in Valle Orco ancora case senza elettricità

“Ritengo gravissimo che l’energia elettrica nelle valli alpine e appenniniche, in particolare in diverse zone delle […]

leggi tutto...

17/11/2019

Oglianico: uno speciale albero di Natale realizzato con lana e uncinetto per aiutare chi è in difficoltà

Un albero di Natale fuori dai canoni classici, cucito con ago, filo, uncinetto e lana. Un’opera […]

leggi tutto...

17/11/2019

Levone: padre, madre e figlio 16enne spacciavano droga in casa. Due denunce e un arresto

Attività di contrasto dei carabinieri contro la criminalità diffusa nella provincia di Torino. 3 arresti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy