Lemie: morte improvvisa di una bimba di due mesi. La procura d’Ivrea apre un’inchiesta

Lemie

/

25/05/2016

CONDIVIDI

Il decesso è avvenuto all'improvviso. Alla bimba, alcune ore prima era stato somministrato il vaccino primario. L'autopsia sarà determinante

E’ morta alla tenerissima età di due mesi nel piccolo centro abitato di Lemie nelle Valli di Lanzo. Una morte misteriosa e per la quale la procura di Ivrea ha aperto un fascicolo d’indagine per accertare le cause del decesso. A trovare la neonata, è stata la madre di origine nigeriana. La bimba era nata a Torino ma era ospite di una comunità di rifugiati. Erano le 6,30 del mattino quando, dopo l’ultima poppata, la donna si è resa conto che la figlia non dava più segni di vita e ha immediatamente chiesto aiuto. Il personale medico del 118 è intervenuto al più presto ma quando è giunto a Lemie non  ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

E’ accaduto questa mattina. Nella giornata di ieri la bimba era stata sottoposta, come prevede il protocollo di prevenzione al ciclo primario di vaccinazione che comprende l’esavalente, l’anti-pneumococco e l’anti-rota virus. Una possibile ipotesi riguarda l’insorgenza del Sids, la sindrome di morte improvvisa che in tutta Italia uccide 300 bambini in tenerissima età. La chiamano la “morte bianca”.

La procura eporediese ha aperto un fascicolo su indicazione dei carabinieri della Compagnia di Venaria che hanno redatto un particolareggiato rapporto sull’accaduto. L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore Giuseppe Drammis. Il corpicino è stato composto nelle camere mortuarie dell’ospedale di Lanzo a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’autopsia sarà eseguita al più presto e potrebbe dare una risposta alle mille domande che gl’inquirenti si stanno ponendo.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy