Leinì, sequestrati dai carabinieri beni per 1 milione e 600 mila euro a una coppia di coniugi

Leinì

/

25/02/2017

CONDIVIDI

Le indagini avevano messo in evidenza la sproporzione tra il tenore di vita e il reddito dichiarato

La discrepanza tra il tenore di vita e l’attività lavorativa effettivamente svolta era fin troppo evidente e, dopo accurate indagini, i carabinieri della stazione di Leinì hanno sequestrato beni a una coppia di Leinì per un valore di 1 milione e 600 mila euro. I carabinieri hanno dato esecuzione a un decreto emanato dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Torino, che ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca dei beni intestati a Mario R. 55 anni, con precedenti di polizia per i reati di ricettazione e porto abusivo d’armi e la moglie Raffaella G. di 42 anni, entrambi residenti a Leinì.

I carabinieri hanno sequestrato un edificio adibito a uso abitativo dotato di giardino a Caselle Torinese, un immobile destinato ad ospitare uffici con annessa unità abitativa, cinque capannoni industriali, un terreno agricolo situato  nel territorio comunale leinicese, un’area sportiva con campo da calcetto, piscina, un autocarro, un furgone e un’autovettura.

Dov'è successo?

Leggi anche

14/11/2019

Torino: al Comando provinciale dell’Arma presentazione dello Storico Calendario dei carabinieri

Venerdì 15 novembre alle ore 11,30, una conferenza stampa per la presentazione del Calendario Storico dell’Arma […]

leggi tutto...

14/11/2019

Rivarolo: ai nastri di partenza la quinta edizione della gara sportiva “Cross del Malgrà”

Avrà luogo sabato 16 novembre alle ore 11,00 presso la sala consigliare del Comune di Rivarolo […]

leggi tutto...

14/11/2019

Vergogna a Grosso: crudeli ignoti hanno abbandonato tre cagnolini denutriti in una scatola di cartone

Un gesto vigliacco quanto inumano: ignoti hanno abbandonato tre cuccioli denutriti all’interno di una scatola di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy