Leinì, sequestrati dai carabinieri beni per 1 milione e 600 mila euro a una coppia di coniugi

Leinì

/

25/02/2017

CONDIVIDI

Le indagini avevano messo in evidenza la sproporzione tra il tenore di vita e il reddito dichiarato

La discrepanza tra il tenore di vita e l’attività lavorativa effettivamente svolta era fin troppo evidente e, dopo accurate indagini, i carabinieri della stazione di Leinì hanno sequestrato beni a una coppia di Leinì per un valore di 1 milione e 600 mila euro. I carabinieri hanno dato esecuzione a un decreto emanato dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Torino, che ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca dei beni intestati a Mario R. 55 anni, con precedenti di polizia per i reati di ricettazione e porto abusivo d’armi e la moglie Raffaella G. di 42 anni, entrambi residenti a Leinì.

I carabinieri hanno sequestrato un edificio adibito a uso abitativo dotato di giardino a Caselle Torinese, un immobile destinato ad ospitare uffici con annessa unità abitativa, cinque capannoni industriali, un terreno agricolo situato  nel territorio comunale leinicese, un’area sportiva con campo da calcetto, piscina, un autocarro, un furgone e un’autovettura.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/02/2018

Chivasso, domenica 18 febbraio appuntamento la 67ma edizione del Gran Carnevalone

Con la 67ma edizione del Gran Carnevalone, la città di Chivasso si prepara a festeggiare uno […]

leggi tutto...

17/02/2018

Castellamonte: una mostra fotografica ricorda il grande impegno del senatore Eugenio Bozzello

E’ stata inaugurata la mostra dedicata alla staffetta partigiana e senatore socialista Eugenio Bozzello. Promotore dell’evento, […]

leggi tutto...

17/02/2018

Pont Canavese ha tributato l’ultimo, dolorante saluto terreno a Simone Goglio e Raffaele Antonucci

Archiviato il funerale di Simone Goglio di 19 anni e dell’amico fraterno Raffaele Antonucci di 22, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy