Leinì: nel mirino della procura finiscono 51 “furbetti dei ticket restaurant”

Leinì

/

29/03/2016

CONDIVIDI

I dipendenti, per contratto, non hanno a diritto a usufruire dei buoni. La procura indaga per peculato

Avrebbero utilizzato indebitamente e senza averne diritto i ticket restaurant. Nel mirino dei carabinieri è una cinquantina di dipendenti del comune di Leinì. Un ammanco quantificabile in circa 40 mila euro. Alcuni giorni fa il sindaco di Leinì Gabriella Leone si è presentata in compagnia del segretario comunale alla locale stazione dei carabinieri per presentare un esposto per presunto danno erariale, indirizzato alla procura della Repubblica e alla Corte dei Conti.

L’ammanco sarebbe stato scoperto grazie ad un accurato esame contabile. Questi, in sostanza, i fatti: parte dei dipendenti del Comune si faceva consegnare dall’ufficio economato i ticket restaurant da utilizzare nei bar e trattorie anche se il contratto non prevede il diritto a usufruire dei ticket. I carabinieri stanno passando al setaccio il periodo di tempo compreso tra i il 2010 e il 2016. La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di accusa di truffa e peculato. Al momento, allo stato attuale delle indagini, non sarebbe scattato alcun provvedimento disciplinare per i “furbetti dei ticket”.

L’inchiesta è ancora all’inizio. Tra i presunti dipendenti infedeli le posizioni sono diverse: c’è chi ha usufruito di pochi ticket e chi ne avrebbe accumulato per oltre 3mila euro. L’inchiesta riguarda 51 dipendenti su 80. Non si escludono, nel prossimo futuro, importanti sviluppi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Favria

/

16/12/2018

Affollata apericena natalizia del Tennis Club di Favria per il tradizionale scambio di auguri

Hanno chiuso in bellezza una stagione sportiva caratterizzata da grandi tornei e appassionanti sfide con una […]

leggi tutto...

Ciriè

/

16/12/2018

Natale nel reparto di Pediatria a Ciriè: i carabinieri consegnano i pacchi dono ai bambini

Per i piccoli degenti del reparto di pediatria dell’ospedale di Ciriè Babbo Natale veste la divisa […]

leggi tutto...

Ceresole Reale

/

16/12/2018

Giro d’Italia: monta la polemica sulla tappa al Serrù. Legambiente: “Così si danneggiano gli animali”

Legambiente non ha dubbi “Gli animali vengono prima di tutto”. E si rinfocola il rovente dibattitto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy