Keyco Business Forum: conoscenza e innovazione sono alla base del futuro sviluppo economico

San Giorgio Canavese

/

22/11/2015

CONDIVIDI

Nella suggestiva cornice del castello di San Giorgio Canavese si è svolto il convegno rivolto a commercialisti, giornalisti e consulenti fiscali

“Le nuove regole dello sviluppo” è stato il tema portante che ha caratterizzato il convegno del Keyco Business Forum che si è svolto nel pomeriggio di venerdì scorso nella suggestiva cornice del castello di San Giorgio. Patrocinato dalla regione Piemonte e dalla Città Metropolitana, l’evento era rivolto agli avvocati, ai consulenti del lavoro, ai giornalisti e ai dottori commercialisti. Al centro dell’incontro, moderato dal giornalista Maurizio Vermiglio, il nodo gordiano dello sviluppo economico: un tema non facile da affrontare in un periodo tra l’altro, il perdurare della crisi recessiva,  i velocissimi processi d’innovazione, la digitalizzazione, la competizione sul mercato globale, propongono sfide incessanti. Lo sviluppo economico nasce nelle aziende, negli studi professionali, nelle aule delle Università, nei momenti di scambio di opinioni e di esperienze,  ma sono le regole varate dagli ordini professionali e dalle istituzioni a regolare il processo di crescita economico e professionale. Ai saluti di rito rivolti al folto pubblico del sindaco di San Giorgio Canavese Andrea Zanusso e di Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo, ha fatto seguito un breve e incisivo intervento di Carlo Maria Garbellotto, presidente del tribunale di Ivrea che ha posto l’accento sulla sostanziale differenza tra novità e innovazione. Un amletico dilemma che, da tempo, caratterizza il complesso sistema dell’informatizzazione degli uffici giudiziari a Ivrea e nel resto d’Italia che non ha prodotto i risultati sperati

Al convegno hanno preso parte Massimo Ferro, presidente di Hall Consulting che ha affrontato il tema dei “Danni da Rc propdotti e riro prodotti: la gestione del sinistro), Antonio Dosa, dell’Associate Partner-PwC-Corporate Finance e Massimiliano Salato, Professional Planner della Banca Generali che si sono soffermati sull’argomento “Finanziare lo sviluppo aziendale” ossia di come riuscire a finanziare lo sviluppo aziendale, con particolare attenzione alle novità che riguardano il mercato italiano e gli strumenti adatti anche alle piccole e medie imprese. Dell’“L’economia piemontese: situazioni e prospettive” ha invece parlato Luca Pignatelli, responsabile dell’Ufficio Studi dell’Unione Industriale di Torino.

Margherita Spaini, dottore commercialista di Torino ha effettuato una sintetica disanima del “Terzo settore, quadro normativo e riforma. Lo Stato dell’arte” riferita essenzialmente al mondo della associazioni non profit. Le frodi informatiche, i metodi più frequenti per realizzare furti d’identità con o senza il consenso degli interessati e piccoli suggerimenti per riconoscerli e difendersi, un accenno al Deep Web, ai sistemi di anonimizzazione e alla nuova economia dei bitcoin, il pishing, i gravi pericoli che la rete informatica nasconde anche in campo economico e aziendale, sono stati al centro dell’intervento di Paola Capozzi, primo dirigente della polizia postale di Torino. E ancora: le novità (a volte contradditorie) contenute nel Job Act, la legge di riforma dei contratti di lavoro, del lavoro autonomo, della flessibilità in uscita della quale ha diffusamente parlato Luisella Fassino, presidente dell’Ordine dei Consulenti del lavoro di Torino.

L’intervento sul tema dal titolo “Come competere nell’era della conoscenza” condotto da Massimo Giorgi, responsabile della Promozione del Fondo FonArCom e da Elena Ferrero Merlino di EssenzialMente Formazione, dedicato allo sviluppo economico, ai conti aggregati e alla formazione che non costa: un argomento di stretta attualità che coinvolge in un complicato processo soggetti istituzionali, soggetti privati, aziende e organismi finanziari, ha concluso il pomeriggio.  La conoscenza è parte essenziale della formazione e della consulenza. Competitività, innovazione, preparazione, capacità di reinventarsi, sono strettamente connessi al continuo aggiornamento sul mondo che cambia e sulle nuove esigenze che regolano i mercati internazionali.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Maurizio Canavese

/

24/09/2018

Lavoro: McDonald’s apre un ristorante a San Maurizio Canavese e cerca 40 dipendenti

La catena internazionale di fast food McDonald’s apre un nuovo ristorante a San Maurizio Canavese e […]

leggi tutto...

Ivrea

/

24/09/2018

Economia: Patrizia Paglia è il nuovo presidente di Confindustria Canavese. Subentra a Fabrizio Gea

L’alladiese Patrizia Paglia, amministratore delegato della Iltar-Italbox Industrie Riunite di Bairo, è il nuovo presidente di […]

leggi tutto...

24/09/2018

Rivarolo: i misteri del Vaticano nel dibattito tra Fabrizio Bertot e Francesca Immacolata Chaouqui

Sarà una serata destinata ad accendere la curiosità ma che farà anche discutere: nel contesto della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy