Ivrea, sfrecciavano sulla strada a bordo di una Golf ai 200 chilometri all’ora. Denunciati tre giovani

Ivrea

/

02/12/2016

CONDIVIDI

Tre ragazzi, tutti di buona famiglia, residenti a Lusigliè e Cuorgnè, hanno rischiato, per noia, di provocare una strage

Erano in tre, tutti ragazzi di buona famiglia e tutti residenti a Lusigliè e Cuorgné: gli agenti della polizia di Stato in servizio al commissariato di Ivrea con l’accusa di resistenza e guida pericolosa. I ragazzi sono stati protagonisti di una folla corsa tra le strade eporediesi a una velocità prossima ai duecento chilometri orari. I tre giovani viaggiavano a bordo di una Golf Gti, forse con il motore elaborato.

E’ accaduto nella mattinata di oggi, venerdì 2 dicembre a Ivrea. All’inseguimento degli spericolati automobilisti si sono lanciate alcune “volanti” del commissariato di Ivrea e di Torino. Una gimkana, folle, assurda e pericolosissima che poteva provocare una strage e che è terminata a Settimo Vittone in un’area priva di uscite. Le sei volanti hanno bloccato il mezzo impedendo ai ragazzi di fuggire. Il giovane che si trovava al volante dell’auto era tra l’altro sprovvisto di patente di guida mentre l’automezzo era privo di assicurazione. E’ stato alla vista degli agenti di polizia che il conducente è fuggito a tutto gas nel tentativo di seminare le forze dell’ordine.

I tre giovani, due ragazzi e una ragazza, si sono resi responsabili di una lunga serie di infrazioni al codice della strada. Stando a una prima e provvisoria ricostruzione i tre ragazzi si sarebbero dati alla folle velocità per sfuggire alla noia. Uno degli arrestati è già noto alle forze dell’ordine. Alle spalle avrebbe piccoli precedenti penali. Ad avvisare la polizia sarebbero stati alcuni automobilisti che, in preda allo spavento, avevano visto sfrecciare la Golf Gti, sulla strada statale 26, a una velocità pazzesca.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/08/2019

Chivasso: assessore alle Politiche per la casa o primario in Cardiologia? Moretti sceglie l’ospedale

Martedì 20 agosto il dottor Claudio Moretti ha presentato, al Sindaco Claudio Castello, la sua lettera […]

leggi tutto...

23/08/2019

Costretti a frugare tra gli scarti del mercato. In aumento i nuovi poveri anche in Canavese

Anziani pensionati, esodati, persone rimaste senza lavoro, coppie di precari con figli in tenera età: sono […]

leggi tutto...

23/08/2019

Quassolo: auto esce di strada, sfonda la recinzione e si ribalta in un prato. Feriti due anziani coniugi

La Volkswagen Tiguan ha improvvisamente sbandato è uscita fuori strada e, dopo aver percorso un tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy