Economia, in Canavese primi deboli segnali di ripresa

Rivarolo Canavese

/

29/05/2015

CONDIVIDI

Il commercio riprende un po' di vitalità anche se nell'ultimo biennio si sono persi 300 posti di lavoro

L’economia canavesana rivela i primi, deboli, segnali di ripresa. Rispetto al primo quadrimestre dello scorso anno i consumi al dettaglio sono cresciuti del 2% mentre sembra arrestarsi il flusso della disoccupazione, che nel nostro territorio si attesta a quota 9%, in netta controtendenza rispetto ai dati nazionali diramati nei giorni scorsi dall’Istat. Parlare di sviluppo è prematuro. Nonostante il varo del job acts, le aziende canavesane confermano contratti precari ma assumono con molta prudenza, in attesa che il mercato si stabilizzi. Il possibile default della Grecia e la sua paventata uscita dall’eurozona, condizionano non poco anche l’economia canavesana. Il fatto che il consumo stia riprendendo fiato fa ben sperare soprattutto i commercianti. Una categoria che nell’ultimo biennio è stata tra quelle che ha sofferto maggiormente. Lo dimostra il fatto che soltanto in Canavese si sono persi dal 2013 ad oggi ben 300 posti di lavoro.

Leggi anche

16/09/2019

Ciclista di Borgaro muore mentre pedala nei campi di Ciriè. 50enne stroncato da un malore

Stava tranquillamente pedalando in sella alla sua mountain bike nelle campagne della periferia di Ciriè quando […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: all’Istituto comprensivo 3 alunni non entrano in aula. Non erano in regola con i vaccini

Prima i tre bambini di Ivrea che non hanno potuto fare il loro ingresso nella scuola […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: approvata la Variante parziale al Piano Regolatore. E il clima in paese si “arroventa”

La vita amministrativa e politica a Valperga è sempre stata, a memoria d’uomo, decisamente turbolenta. Ma […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy