Cuorgnè, era ubriaco l’uomo che si era schiantato vicino all’Ipercoop ed era fuggito

Cuorgnè

/

12/01/2016

CONDIVIDI

L'auto era sottoposta a fermo amministrativo e al cuorgnatese, dileguatosi dopo l'incidente, era stata sospesa per la patente per guida in stato d'ebrezza. Denunciato

Era alla guida della sua Audi A3 quando l’auto sulla quale viaggiava ha effettuato una pericolosa carambola ed è finita, semidistrutta, sulla carreggiata opposta. Illeso, aveva abbandonato l’automezzo ed era fuggito. L’episodio aveva avuto luogo nella tarda serata di sabato scorso nei pressi dell’Ipercoop di Cuorgnè, sulla ex statale 460, in direzione Valperga.

Interrogato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ivrea, il proprietario dell’auto, un 37enne di Cuorgnè, aveva negato di aver usato l’auto che, tra l’altro si trovava in stato di fermo amministrativo. Gli uomini dell’Arma hanno svelato, nel giro di breve tempo il piccolo giallo. A.G. è stato denunciato a piede libero con l’accusa di guida in stato d’ebrezza. Secondo i militari era proprio lui a trovarsi alla guida dell’auto che non avrebbe potuto guidare e, dopo l’incidente, era fuggito, recandosi a casa, per evitare di effettuare l’alcoltest. L’uomo si era dimostrato, a tutta prima, un attore consumato: quando i carabinieri lo hanno cercato a casa e condotto sulla scena dell’incidente stradale si è mostrato sorpreso e ha negato di trovarsi alla guida dell’auto. L’alcoltest è stato comunque effettuato e l’esito non ha dato adito a dubbi: il tasso alcolico era di gran lunga superiore ala soglia prevista dalla legge.

Gli accertamenti svolti nei due giorni seguenti hanno permesso agli investigatori di accertare che alla guida dell’auto si trovava A.G. Sembra non sia la prima volta che l’uomo finisce nei guai per aver compiuto lo stesso reato: a settembre scorso era stato deferito per guida in stato d’ebrezza e gli erano state comminate due sanzioni amministrative di 2mila euro poiché era stato sorpreso alla guida con la patente sospesa e l’auto sottoposta a fermo amministrativo. Ovviamente, l’auto incidentata, è stata nuovamente sequestrata.

Leggi anche

22/02/2018

Caselle, torna il parcheggio a pagamento. Adesso si potranno usare bancomat e carta di credito

A Caselle, dopo mesi di parcheggio libero e a volte caotico, tornano le strisce blu: dal […]

leggi tutto...

22/02/2018

Salerano: Ottino si dimette da sindaco, il prefetto scioglie il consiglio e commissaria il comune

Lascia l’Italia per raggiungere la famiglia in Portogallo e Salerano, comune di poco più di 500 […]

leggi tutto...

22/02/2018

Borgaro: i vandali danneggiano il monumento del Grande Torino. Ed è polemica

Non c’è limite all’imbecillità e non c’è limite alla mancanza di rispetto per la memoria dei […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy