Cintano: bomba nelle cantine del vecchio municipio. Gli artificieri la fanno brillare in una cava

Cintano

/

23/01/2019

CONDIVIDI

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Ivrea. L'ordigno bellico è affiorato durante le pulizie

L’ordigno bellico è affiorato, come spesso accade, durante i lavori di ristrutturazione dell’ex palazzo municipale di Cintano in Valle Sacra acquistato di recente da un privato. Il ritrovamento ha avuto luogo nella giornata di domenica 20 gennaio: l’uomo stava effettuando un accurato lavoro di pulizia nelle cantine dell’antico palazzo, destinato a divenire una struttura ricettiva, quando tra le bottiglia di vino vuole lasciate dalla precedente proprietà è affiorata una bomba risalente alla seconda guerra mondiale.

Il proprietario dell’immobile ha immediatamente chiamato il 112 e sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Ivrea e gli artificieri dell’Arma provenienti da Torino. Questi ultimi hanno messo in sicurezza l’ordigno e lo hanno trasportato, con tutte le cautele del case nella vecchia cava di Vidracco dove è stato fatto esplodere. L’edificio diverrà presto un bed&breakfast. Precedentemente in quei locali era attivo un ristorante.

L’ordigno è stato prelevato dagli artificieri che hanno fatto esplodere il giorno seguente, lunedì 21 gennaio, in una cava abbandonata di Vidracco in Valchiusella. (Immagine di repertorio)

Leggi anche

01/06/2020

Rivarolo: al tempo del Covid-19, la danza diventa un coinvolgente video che inneggia alla resilienza

Rivarolo Canavese: al tempo del Covid-19, la danza diventa un coinvolgente video che inneggia alla resilienza. […]

leggi tutto...

01/06/2020

Ciriè: individuato dai carabinieri il 15enne che ha “palleggiato” con un riccio fino ad ucciderlo

E’ un 15enne residente in un piccolo comune dell’Alto Canavese che sabato scorso si è divertito […]

leggi tutto...

01/06/2020

Coronavirus in Piemonte: i pazienti in ospedale scendono sotto quota mille. Oggi un solo decesso

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, lunedì 1° giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy