Chivasso: due banditi rapinano l’ufficio postale in frazione Castelrosso. E’ caccia all’uomo

30/03/2018

CONDIVIDI

L'azione è stata fulminea. Indagano i carabinieri. Si tratta della stessa banda che da due settimane terrorizza il Canavese?

Erano in due: entrambi con il volto coperto da un passamontagna e armati di pistola. Dopo essersi introdotti, intorno alle 12,00 di venerdì 30 marzo, nei locali della filiale delle Poste in frazione Castelrosso di Chivasso hanno minacciato le dipendenti presenti nel piccolo ufficio e si sono fatti consegnare il denaro contenuto nelle casse. La rapina è stata fulminea: dopo aver arraffato il denaro contante, i due malviventi sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.

E’ probabile che poco lontano un terzo complice li attendesse a bordo un’auto.

L’entità del bottino non è stato ancora reso noto. Sulla rapina stanno attivamente indagando i carabinieri della compagnai di Chivasso che sono intrevenuti su chiamata delle dipendenti. Una di esse pare abbia dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del 118 a causa dello spavento provato alla vista delle armi. Gli investigatori non si sbilanciano e sull’episodio vige il più stretto riserbo.

E’ possibile (è una delle ipotesi) che ad agire sia stata la banda che nelle ultime due settimane ha rapinato due tabaccherie a san Benigno Canavese e la farmacia di Bosconero.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

17/10/2019

Emergenza cinghiali: Città Metropolitana e gli agricoltori chiedono interventi immediati

E’ un appello unitario e determinato quello che Città metropolitana di Torino ed associazioni di agricoltori […]

leggi tutto...

17/10/2019

Orio Canavese-Barone: incidente stradale sulla provinciale. Nello scontro ferito un 28enne di Caluso

Serio incidente stradale sulla strada provinciale 53 nel tratto tra i centri abitati di Orio Canavese […]

leggi tutto...

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy