Castellamonte, Medaglia è il nuovo vicesindaco. Deleghe a tutti i consiglieri di maggioranza

Castellamonte

/

18/12/2017

CONDIVIDI

Dopo le dimissioni dell'ex vicesindaco Roberta Bersano avvenute il 22 settembre scorso, dopo una complessa gestazione, il sindaco Pasquale Mazza ha ridefinito i ruoli dell'esecutivo e della compagine di governo. Il primo cittadino ha dato corpo a una iniziativa che coinvolge responsabilmente assessori e consiglieri comunali di maggioranza

L’assessore Teodoro Medaglia è il nuovo vicesindaco di Castellamonte: il decreto di nomina è stato firmato dal sindaco di Castellamonte Pasquale Mazza che, dopo le dimissioni di Roberta Bersano (la consigliera più votata in assoluto) ha sciolto ogni riserva e ha deciso di inaugurare la stagione della rotazione. In sostanza, per i prossimi cinque anni ogni assessore rivestirà per un anno la carica di vicesindaco. Non è un esperimento, sottolinea il sindaco Pasquale Mazza: è la decisione responsabile di coinvolgere tutto l’esecutivo a dimostrazione che la squadra è coesa. Nel rimpasto il primo cittadino ha ridefinito i ruoli e le deleghe degli assessori e ha assegnato deleghe a ognuno dei consiglieri di maggioranza.

“Questo sarà l’anno destinato alla manutenzione e da qui la decisione di assegnare a Teodoro Medaglia l’incarico di assessore – spiega il primo cittadino -. Non abbiamo purtroppo notevoli risorse da investire, ma intendiamo dedicare i nostri forzi al miglioramento della viabilità, sistemando per esempio, le centinaia di cordoli di marciapiedi e rotonde. D’ora in poi, ogni anno, la città avrà un vicesindaco diverso”.

Il sindaco Pasquale Mazza ha tenuto per sé le deleghe all’Attuazione del programma, il Coordinamento dell’attività amministrativa, Rete tra i Comuni, la delega ai Rapporti con gli Enti Superiori, quella alla Polizia Municipale e il coordinamento degli Eventi e al Turismo. Teodoro Medaglia, oltre alla carica di vicesindaco, si occuperà di Lavori Pubblici, Viabilità, Manutenzioni, Verde Pubblico, Illuminazione Pubblica, Agricoltura e Fiere e Mercati.

All’assessore Patrizia Addis sono state assegnate le deleghe alla Sanità, Servizi Sociali, Volontariato, Edilizia Popolare, Lavoro e Trasporti.

Assessore all’Urbanistica è Marco Bernardi Ghisla che si occuperà anche di Edilizia Privata, Ambiente, BIM (frazioni, toponomastica in collaborazione con la consigliera comunale Chiara Faletto). A Marialuisa Villirillo fanno capo le competenze in materia di Politiche Giovanili, Commercio, Collaborazione con il Sindaco, Arredo Urbano, Ricerca Bandi di Finanziamento (Commercio e Associazioni in collaborazione con il consigliere comunale Claudio Bethaz.

Ecco le deleghe assegnate ai consiglieri comunali: Andrea Ertola (Bilancio, Programmazione Economica, Organizzazione del Personale, Patrimonio, Tributi, Unione Montana Valle Sacra), Claudio Bethaz (Cultura, Mostra della Ceramica, Associazioni e Commercio in collaborazione con la consigliera Marialuisa Villirillo), Chiara Faletto (Istruzione (frazione e Toponomastica in collaborazione con l’assessore Marco Bernardi Ghisla) e Alberto Pautasso, primo escluso subentrato in Consiglio dopo le dimissioni della Bersano (Sport, Rapporti con la Smat, Protezione Civile e Attività Produttive).

E’ indubbio che il sindaco Mazza ha messo in moto un meccanismo finora mai immaginato nella vita politica castellamontese e sarà il tempo a confermare la validità della sua scelta.

“Ritengo che nell’amministrazione di una città, tutta la maggioranza debba essere coinvolta in modo responsabile- conclude Pasquale Mazza -. E lo faremo in modo trasparente come abbiamo promesso di fare fin dall’inizio del nostro mandato”.

Dov'è successo?

Leggi anche

15/01/2018

Dal 15 gennaio il trolley dei passeggeri Ryanair deve essere imbarcato. Scoppia la protesta

I trolley da lunedì 15 gennaio non saranno più considerati bagaglio a mano e dovranno essere […]

leggi tutto...

15/01/2018

McDonald’s apre un ristorante a Chivasso e assume 40 giovani. Già aperte le selezioni on line

McDonald’s sbarca anche a Chivasso con l’apertura di un nuovo ristorante a Chivasso: in questo particolare […]

leggi tutto...

15/01/2018

Il Ponte Preti non è a rischio crollo. La Città Metropolitana: “Va sicuramente controllato”

Nei giorni scorsi, la II Commissione Consiliare Lavori pubblici della Città metropolitana di Torino ha esaminato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy