Castellamonte: “Serata degli auguri di Natale” per i soci del Rotary Club Cuorgnè e Canavese

Castellamonte

/

19/12/2018

CONDIVIDI

Una riuscita serata trascorsa all'insegna della convivialità e della riflessione sugli attualissimi temi dell'accoglienza e della solidarietà rivolta verso gli ultimi che sono i valori fondanti del sodalizio internazionale

Il ristorante “Tre Re” di Castellamonte ha fatto da cornice, nella serata alle 21,00 di martedì 18 dicembre, alla tradizionale “Serata degli auguri di Natale” alla quale hanno preso parte i membri del Rotary Club di Cuorgnè e Canavese presieduto da Roberto Romagnoli.

Una riuscita serata trascorsa all’insegna della convivialità e della riflessione sugli attualissimi temi dell’accoglienza e della solidarietà rivolta verso gli ultimi. I versi della grande poetessa italiana Alda Merini, scomparsa nel 2009, sono stati il leit motiv della serata rotariana.

In questo contesto si inserisce alla perfezione ciò che scriveva a Chicago nel lontano 1905 l’avvocato Paul Harris, fondatore e primo presidente del Rotary International: “Il Natale è il giorno in cui gli uomini mettono in pratica i migliori precetti che hanno imparato, i migliori che conoscono e i migliori di quelli che si sforzano di conoscere. Il donare prende il posto del guadagnare. Se il futuro del Rotary sarà positivo come il suo positivo passato, se il Rotary rimarrà fedele ai suoi ideali, ogni giorno sarà Natale”.

Ed è nello spirito solidaristico che caratterizza l’operato dei rotariani che si è svolta la serata che rappresenta una delle tappe dell’attività del sodalizio nell’anno rotariano 2018-2019; uno spirito bene espresso nei versi di Alda Merini: “A Natale non si fanno cattivi/pensieri ma chi è solo/lo vorrebbe saltare/questo giorno/. A tutti loro auguro di/vivere un Natale/in compagnia./Un pensiero lo rivolgo a/tutti quelli che soffrono/per una malattia./A coloro auguro un/Natale di speranza e di letizia./Ma quelli che in questo giorno/hanno un posto privilegiato/nel mio cuore/ sono i piccoli mocciosi/ che vedono il Natale/ attraverso le confezioni dei regali./ Agli adulti auguro di esaudire/ tutte le loro aspettative./ Per i bambini poveri/ che non vivono nel paese dei balocchi/ auguro che il Natale/ porti una famiglia che adotti/ per farli uscire dalla loro condizione/ fatta di miseria e di disperazione. /A tutti voi/ auguro un Natale con pochi regali/ ma con tutti gli ideali realizzati.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/01/2020

Oglianico: celebrata la festa di Sant’Antonio con la benedizione dei mezzi agricoli e degli animali

Domenica 19 gennaio la comunità di Oglianico ha celebrato Sant’Antonio Abate. Dopo la messa, dal sagrato […]

leggi tutto...

19/01/2020

Rivarolo: l’Olocausto nei libri che hanno protagonisti chi ha vissuto l’orrore dello sterminio

Venerdì 31 gennaio alle 18,00 presso la Biblioteca Comunale “Domenico Besso Marcheis” in via Palma di […]

leggi tutto...

19/01/2020

Ceres, le ambulanze erano impegnate. Pensionato trasportato in pick up fino all’eliambulanza del 118

Per essere trasbordato a bordo dell’eliambulanza del 118 un anziano è stato necessario usare un pick […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy