Caselle: sì della Regione alla tassa sugli aerei, ma la Sagat protesta: “Imposta dannosa per l’economia”

Caselle

/

27/10/2017

CONDIVIDI

Per l'adozione dell'Iresa si attende il via libera del Governo. La nuova tassa frutterà alle casse regionali un milione di euro

Anche il Piemonte adottarà la tassa sul rumore provocato dagli aerei che è in vigore in alcune regioni italiane dal 2013: il consiglio regionale deve ancora approvare il provvedimento che subito scoppiano le polemiche. Ad essere contraria è la Sagat, la società che gestisce l’aeroporto di Caselle che giudica l’adozione del provvedimento che istituisce la tassa controproducente e dannosa per l’economia territoriale. Se il provvedimento sarà approvato e applicato la Sagat dovrà versare nelle casse regionali 50 centesimi di euro per tonnellata: una gabella che in un anno costerà all’incirca un milione di euro.

Nessun valore è stato invece assegnato alla rumorosità degli aeromobili, quale incentivo per ridurre l’inquinamento acustico. A chiedere l’applicazione della tassa sugli aerei era stato il gruppo regionale del Movimento 5 Stelle al quale si è accodato, in seguito, il Partito Democratico. A favore della tassa si è schierata anche la dem Nadia Conticelli, presidente della Commissione Regionale Trasporti che ha sottolineato come l’imposta deve essere applicata da tutte le Regioni per non creare disparità.

Per converso la Sagat replica che la vicina Lombardia non applica l’imposta come succede nella maggior pafrte delle regioni italiane e che il provvedimento fiscale potrebbe provocare “distorsioni della concorrenza con gli altri aeroporti”. In ogni caso per l’adozione dell’imposta denominata Iresa, si attende, come per l’Irap il via libera dal Governo.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy