Caselle: giovane peruviano denunciato alla procura. Era in possesso di uno storditore elettrico

Caselle

/

25/02/2017

CONDIVIDI

Il giovane ha affermato di aver portato con sè il Taser per difesa personale

E’ sbarcato all’aeroporto di Caselle e dopo i controlli doganali è stato denunciato dagli agenti della guardia di finanza in servizio all’aeroscalo con l’accusa di detenzione abusiva d’armi. A finire nei guai è stato un giovane peruviano di 25 anni proveniente da Lima via Francoforte. Nel bagaglio a mano aveva accuratamente nascosto un Taser, uno dei micidiali storditori elettrici usati dalla polizia degli Stati Uniti.

Il giovane ha sostenuto che il dissuasore gli serviva come arma di difesa personale. Il peruviano si era recato a Torino per andare a trovare alcuni parenti: una visita che gli è costata cara perché rischia l’arresto fino a sei anni e una sanzione amministrativa di 20mila euro.

L’attenzione delle forze dell’ordine nello scalo aeroportuale torinese rimane alta nei confronti dei traffici illeciti, per la tutela della sicurezza dei cittadini anche a seguito dei recenti episodi di terrorismo internazionale.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/02/2018

Chivasso, domenica 18 febbraio appuntamento la 67ma edizione del Gran Carnevalone

Con la 67ma edizione del Gran Carnevalone, la città di Chivasso si prepara a festeggiare uno […]

leggi tutto...

17/02/2018

Castellamonte: una mostra fotografica ricorda il grande impegno del senatore Eugenio Bozzello

E’ stata inaugurata la mostra dedicata alla staffetta partigiana e senatore socialista Eugenio Bozzello. Promotore dell’evento, […]

leggi tutto...

17/02/2018

Pont Canavese ha tributato l’ultimo, dolorante saluto terreno a Simone Goglio e Raffaele Antonucci

Archiviato il funerale di Simone Goglio di 19 anni e dell’amico fraterno Raffaele Antonucci di 22, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy