Candia Canavese, a fuoco una palazzina di tre piani. I Vigili del fuoco salvano una coppia di coniugi

Candia

/

07/01/2017

CONDIVIDI

Grande impegno dei pompieri per domare il rogo e salvare la coppia. Marito e moglie sono lievemente intossicati dal fumo ma non sono gravi

Una coppia di coniugi ha rischiato di perdere la vita a causa di un incendio divampato intorno alla mezzanotte di ieri, venerdì 6 gennaio, in un appartamento al pianterreno di una palazzina a tre piani che si trova in via Gaio a Candia Canavese. La coppia, un uomo di 58 anni e la moglie di 40 hanno chiamato il 115 quando si sono accorti della presenza dell’incendio scoppiato in cucina a causa, probabilmente, del malfunzionamento di una stufa.

Sul luogo sono tempestivamente intervenuti i Vigili del fuoco del distaccamento permanente di Ivrea e i colleghi volontari di Montanaro. Mentre fervevano le operazioni di spegnimento del rogo, i pompieri hanno consigliato alla coppia, con l’ausilio del telefono cellulare, di rifugiarsi in una stanza al piano superiore e di ostruire le fessure di porte e finestre con stracci bagnati per evitare che il fumo potesse penetrare nel locale.

I Vigili del fuoco sono riusciti a creare un percorso sicuro all’interno dell’edificio in fiamme e sono riusciti a mettere in salvo la coppia lievemente intossicata dalla esalazioni provocate dalle fiamme. Marito e moglie sono state affidate alle cure del personale sanitario della Croce Rossa di Rivarolo Canavese e di Caluso.

I coniugi sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea. Le loro condizioni di salute non sono gravi. I Vigili del fuoco, dopo aver domato il rogo, hanno dichiarato inagibile lo stabile.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Sicurezza negli eventi, modificata la circolare Gabrielli. L’Uncem: “Non basta ancora”

È stata pubblicata mercoledì 18 luglio, la Direttiva del Ministero dell’Interno, firmata dal Capo di Gabinetto, […]

leggi tutto...

Ingria

/

18/07/2018

Ivrea, accusa l’ex marito di averla stuprata e poi ritratta: “Ho mentito per non perdere mia figlia”

L’accusa è una delle più infamanti per un uomo: quella di averla violentata e picchiata. Poi, […]

leggi tutto...

18/07/2018

Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy