Canavese, troppi cinghiali e i cacciatori entrano in azione

Canavese

/

10/08/2015

CONDIVIDI

Gli ungulati provocano non solo rilevanti danni all'agricoltura ma costituiscono un pericolo anche per gli automobilisti

Da anni costituiscono un pericolo non soltanto per le coltivazioni ma anche per gli automobilisti. Le cronache riportano sempre più spesso notizie di incidenti gravi, a volte anche mortali, causati dall’eccessiva proliferazione dei cinghiali.

Per porre rimedio al fenomeno, è stata programmata per domani una battuta di caccia agli ungulati, autorizzata dal Comitato di gestione dell’Atc Torino1. All’abbattimento mirato dei cinghiali nei territori dei comuni di Bairo, Torre Canavese e Castellamonte, parteciperanno decine di cacciatori.

Il provvedimento si è reso necessario perché l’incontrollata proliferazione dei cinghiali non solo arreca danni economici rilevanti alle colture agricole ma mette anche a rischio l’incolumità delle persone. Era stato Paolo Mascheroni, sindaco di Castellamonte a sollevare il problema: alcuni cinghiali infatti, non molto tempo fa, si erano spinti nel centro storico cittadino causando danni anche nel parco del castello.

Da qui la richiesta, inoltrata alla Città Metropolitana, di un intervento che limitasse l’espansione territoriale degli ungulati.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy