Basket-serie A: l’Auxilium Fiat affronta il Pesaro. Il coach Vitucci: “Dobbiamo essere più cinici”

Torino

/

08/10/2016

CONDIVIDI

L'allenatore non ha dubbi: i numeri ci sono ma la squadra, a suo giudizio, non deve sciupare opportunità come è accaduto in alcune circostanze in Campania

Si riprenderà, davanti al pubblico del PalaRuffini, almeno per quanto concerne il campionato e amichevoli a parte, da dove si era terminato, ovvero dal match contro la Consultinvest Pesaro. Nell’ultima partita della scorsa stagione la sfida aveva consegnato a Torino la permanenza nella massima serie; in quella che si andrà ad affrontare si auspica possa portare al complesso di casa una prestazione importante: “Quasi scontato dire – esordisce coach Frank Vitucci – che si tratta di un match dagli alti contenuti e dal valore leggermente superiore a quelli consueti. La prima in casa, al cospetto del nostri tifosi. Tutti abbiamo voglia di ben figurare e dimostrare quanto valiamo. Ci siamo allenati bene in settimana, al di là di qualche logico acciacco che sempre si presenta ad inizio stagione, e siamo pronti”.

Cosa dovrà fare la Fiat Torino per contrastare la forza degli avversari?: “Essere più cinica rispetto a quanto fatto nella prima uscita di campionato contro Avellino. Massima attenzione dunque ai possessi sia in fase offensiva che difensiva e riduzione drastica degli errori. Non dobbiamo sciupare opportunità come fatto in alcune circostante in terra campana”.
Un cenno agli avversari: “Pesaro ha cambiato molto dotandosi di un roster con obiettivi più elevati rispetto a quelli del 2015/2016. Dovremo pertanto affrontarla con grande attenzione e rispetto, sapendo che alla sua guida tecnica c’è anche un allenatore esperto. Non vado oltre e non parlo di budget come fatto recentemente da qualche collega. Ritengo che i testa a testa debbano essere di campo e non valutati attraverso considerazioni gratuite e guardando in casa d’altri”.
Appuntamento dunque domenica 9 ottobre con palla a due a partire dalle 18,15. La parola d’ordine è non distrarsi e far sognare chi ama il basket e a Torino la categoria, fortunatamente, è sempre più numerosa
.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/01/2020

Sparone: accordo raggiunto alla Mtd. Salvi 35 dipendenti che avrebbero dovuti essere licenziati

Proprio quando si pensava che la situazione fosse irrimediabilmente compromessa, alla Mtd di Sparone è stato […]

leggi tutto...

25/01/2020

Chivasso: aumenta il consumo di droga a scuola e il preside fa scattare il blitz dei carabinieri

La droga entra a scuola e il preside richiede l’intervento dei carabinieri. È accaduto a Chivasso […]

leggi tutto...

25/01/2020

Ivrea: spacciava droga agli studenti e aveva chiesto asilo politico. In manette 18enne mediorentale

I carabinieri della Compagnia di Ivrea proseguono nell’incessante attività di contrasto al delicato fenomeno dello spaccio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy