Asili nido: 4 milioni di euro della Regione Piemonte per lo “sconto” destinato alle famiglie disagiate

Canavese

/

30/12/2018

CONDIVIDI

Il denaro occorrente per finanziare l'iniziativa proviene dal fondo sociale europeo e che sarà messo a disposizione dei comuni. Il presidente Chiamparino: "Questa è tornata ad essere una Regione credibile"

L’intenzione è quella di abbassare le rette degli asili nido in modo che le famiglie che rientrano nella fasce più deboli della popolazione possano usufruire di un consistente sconto. L’importo complessivo del provvedimento che l’amministrazione Chiamparino è di 4 milioni di euro provenienti dal fondo sociale europeo e che saranno messe a disposizione dei comuni. L’agevolazione sulle tariffe mensili riguardano le famiglie che hanno bimbi fino a tre anni di età. Il progetto è in via di definizione, spiegano il presidente della Regione Sergio Chiamparino e l’assessore all’Istruzione Gianna Pentenero e sarà approvata entro il prossimo mese di febbraio 2019 per consentire alle famiglie che intendano iscrivere i propri figli all’asilo di poter usufruire dello sconto già nella primavera del 2019.

Da stabilire ancora in qual modo la riduzione sarà applicata. Questo è, in ordine di tempo, uno degli ultimi atti che l’amministrazione di centrosinistra guidata da Sergio Chiamparino prima delle elezioni amministrative del maggio 2019. Insieme all’annunciata riduzione delle liste di attesa, quella dello sconto possiede un impatto che maggiormente influirà nelle famiglie, soprattutto tenendo conto che la provincia di Torino, nel contesto più generale del territorio regionale è l’area maggiormente colpita dalla crisi economico.

“Questa è tornata una Regione credibile e questa credibilità l’abbiamo recuperata noi con un lavoro personale e di gruppo – ha dichiarato Sergio Chiamparino facendo un esplicito riferimento alla giunta regionale -. Abbiamo raccolto un ente che nel 2014 aveva 7,5 miliardi di disavanzo e con la sanità commissariata, oggi la Corte dei conti ci dice che siamo in anticipo sul piano di risanamento e secondo il ministero della Salute siamo al primo posto in Italia nella classifica sui livelli essenziali di assistenza.

Abbiamo messo in ordine e i conti e con l’ultimo bilancio abbiamo lanciato 700 milioni di investimenti, un’iniezione di risorse per sostenere l’economia regionale, a cui si aggiunge oltre un miliardo di euro per i nuovi ospedali”.

Leggi anche

18/11/2019

Autostrada A5, percorribili le corsie per Torino. Per la riapertura verso la Val d’Aosta ancora 48-72 ore

Dopo cinque ore di chiusura forzata, dovuto ad un incidente di cantiere che ha messo a […]

leggi tutto...

18/11/2019

Aumentano le tariffe dei trasporti. La deputata Pd Bonomo: “Ennesima batosta per i pendolari”

“L’aumento delle tariffe per il servizio di trasporto pubblico nel settore extraurbano, deliberato dall’Agenzia per la […]

leggi tutto...

18/11/2019

Caluso: all’hotel Erbaluce serata conviviale del Lions Club dedicata alla Stazione spaziale internazionale

Una serata dedicata all’astronomia e all’avventura umana nello spazio: è quella organizzata dal Lions Club Caluso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy