Agliè: ceramiche d’artista e teatro d’autore nel centenario della morte del poeta Guido Gozzano

Agliè

/

05/10/2016

CONDIVIDI

Il ricco calendario relativo alla commemorazione del letterato alladiese, sta riscuotendo un successo superiore alle più rosee aspettative

Doppio appuntamento con l’Arte e il Teatro ad Agliè in occasione del ricco programma di manifestazioni dedicate al centenario della morte del grande poeta crepuscolare e decadentista Guido Gozzano che a Villa Meleto compose alcune tra le sue più belle liriche. La manifestazione da titolo “Le rose che non colsi” racchiude due importanti appuntamenti: la mostra di ceramica contemporanea a cura dell’A.A.C.C. che avrà luogo presso la chiesa di Santa Marta di Agliè da sabato 8 ottobre a domenica 13 novembre, curata dall’Associazione Artisti della Ceramica di Castellamonte che, con le loro opere, hanno voluto tributare un omaggio al poeta Guido Gozzano, nel centenario della morte.
La mostra, che rientra nel programma di valorizzazione territoriale delle “Tre Terre Canavesane”, sarà aperta fino al 13 novembre nei seguenti orari:
sabato e domenica dalle 10.00/12.00 – 14.30/17.30, oppure su prenotazione ai seguenti numeri:  Proloco Agliè 0124/ 330335, Simona 331/3124486, Loris 3777064128.

Tra l’altro la mostra “Xilografia: omaggio a Gozzano”, è stata prorogata fino al 1° novembre presso il Castello Ducale di Agliè.

 Sabato 8 ottobre l’appuntamento è invece fissato con il teatro d’autore: sul palco del Salone Polifunzionale “Alladium” alladiese, il Gruppo Teatrale “Lo Zodiaco” di Caluso, metterà in scena lo spettacolo dal titolo “Donna, mistero senza fine bello” di Guido Gozzano.

La piéce teatrale sarà interpretato da Annalisa Baratto, Luca Barbieri, Federico Bellia, Paola Cataleta, Valter Coletti, Patrizia Gobessi, Giulia Griselli, Marinella Ingranata, Stefano Lomen, Luca Manzone, Giovanni Pilone, Giusy Ribero, Sophie Salvetti, Simona Salvetti, Francesca Siragusa, Laura Tartaglino e Valentina Trevisan. La sceneggiatura è di Francesca Siragusa, le coreografie originali sono di Simona Salvetti, la voce fuori campo è di Giovanni Moretti mentre ai costumi hanno pensato Rina Anselmo, Giulia Martelli, Ornella Ingranata, Giovanni Pilone, Marzia Pizzolato e Ago, filo e fantasia di Caluso. Fonico Guido Ribero. La regia è di Annalisa Baratto.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea: un guasto tecnico blocca il servizio di emodinamica. I pazienti costretti a emigrare

Il gruppo di continuità che assicura l’erogazione di energia in caso di interruzione dell’erogazione di energia […]

leggi tutto...

San Giorgio Canavese

/

15/12/2017

San Giorgio: da lunedì 18 la Media ospiterà gli alunni della scuola chiusa per il monossido di carbonio

Da lunedì 18 dicembre gli scolari della scuola elementare di San Giorgio Canavese, potranno tornare a […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: autobotti Smat prelevano dall’acquedotto per dissetare le Terre Alte in preda alla siccità

Il Canavese ha sete e da circa cinque mesi le autobotti della Smat prelevano l’acqua dall’acquedotto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy