Ozegna, grazie ai volontari Aib una famiglia di Norcia colpita dal sisma abiterà in una confortevole roulotte

Ozegna

/

27/01/2017

CONDIVIDI

La consegna ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 27 gennaio. La roulotte ospiterà due novantenni e un bimbo di 4 anni che non dovranno più vivere e dormire all'addiaccio

Un altro significativo gesto di solidarietà che ha avuto origine in Canavese e più precisamente da Ozegna e Alice superiore: i volontari Aib delle due località si sono adoperati con impegno e abnegazione per raccogliere fondi per acquistare una roulotte che è stata consegnata nella mattinata di venerdì 27 gennaio, a una famiglia di Norcia.

La città umbra è una delle più colpita dall’ultimo violento sisma dello scorso mese di novembre. La mobilitazione scattata già il 24 agosto 2016 quando un violentissimo sisma ha distrutto la città di Amatrice, dimostra che l’Italia è ormai divenuto un Paese fondato sulla solidarietà e laddove sono assenti le istituzioni sono i cittadini a colmare una colpevole lacuna.

Non soltanto solidarietà, dunque, ma un impegno umano che si è concretizzato in un utile riparo messo a disposizione di una famiglia che, da venerdì 27, non dovrà dormire all’addiaccio sotto un riparo di fortuna. La consegna è stata effettuata dal sindaco di Ozegna Sergio Bartoli e dal consigliere comunale Gianfranco Scalese. “Vedere questa grande famiglia con due anziani di più di 90 anni ed un bambino di 4 anni vivere in un gazebo da loro costruito come meglio hanno potuto e con il terrore negli occhi portato da questo maledetto terremoto è stata una sensazione terribile ed indimenticabile ha dichiarato Sergio Bartoli -. Penso che non ci siano parole da aggiungere e si possa solo augurar loro il meglio e al più presto possibile”.

Questo è il grande cuore del Canavese che batte con forza grazie all’impegno dei tanti volontari e di tantissimi, anonimi, grandi donatori.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/11/2019

Maltempo in Canavese: nelle Valli di Lanzo e in Valle Orco ancora case senza elettricità

“Ritengo gravissimo che l’energia elettrica nelle valli alpine e appenniniche, in particolare in diverse zone delle […]

leggi tutto...

17/11/2019

Oglianico: uno speciale albero di Natale realizzato con lana e uncinetto per aiutare chi è in difficoltà

Un albero di Natale fuori dai canoni classici, cucito con ago, filo, uncinetto e lana. Un’opera […]

leggi tutto...

17/11/2019

Levone: padre, madre e figlio 16enne spacciavano droga in casa. Due denunce e un arresto

Attività di contrasto dei carabinieri contro la criminalità diffusa nella provincia di Torino. 3 arresti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy