Cuorgnè, tentato suicidio in via Ivrea: migrante pakistano di 26 anni salvato dai passanti

Cuorgnè

/

14/05/2017

CONDIVIDI

Il giovane ha iniziato a urlare e poi ha tentato di tagliarsi le vene con un pezzo di vetro. Non ha voluto ancora spiegare i motivi del suo gesto

Tentato suicidio nel pomeriggio di sabato 13 maggio nella centralissima via Ivrea a Cuorgnè: un giovane migrante ventiseienne di origine pakistana ha dapprima tentato di tagliarsi le vene dei polsi forse con un pezzo di vetro e poi ha tentato di soffocarsi con la cintura del suo marsupio. Sotto i portici che si trovano di fronte alla filiale della Banca San Paolo è andata in scena un episodio che ha inorridito i numerosi passanti che affollavano il centro storico. Alcune persone hanno cercato di fermalo, altri hanno chiamato i soccorsi.

Sul luogo sono giunti il personale sanitario del 118 e i carabinieri: i primi hanno, immobilizzato, medicato e trasportato il giovane all’ospedale di Ivrea che è stato ricoverato nel repartino di psichiatria mentre gli uomini dell’Arma hanno raccolto le numerose testimonianze. Pare che il pakistano si trovasse in un evidente stato di alterazione e che prima di tentare di togliersi la vita abbia iniziato a urlare alcune frasi nella sua lingua.

Il giovane da alcuni mesi (da quando cioè è giunto in Italia) è ospite di una comunità della zona che si occupa di accogliere migranti richiedenti e persone disagiate. Il giovane non ha voluto spiegare ai soccorritori le ragioni che lo hanno spinto a quel gesto estremo. Non è in pericolo di vita. In ogni caso, sulla vicenda, indagano i carabinieri.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/02/2020

Coronavirus, il presidente della Regione Cirio: “Non chiuderemo i negozi che soffrono già abbastanza”

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha chiesto al presidente del Consiglio Conte di attivare da […]

leggi tutto...

25/02/2020

Finanziati i cantieri di lavoro per 32 over 58 nelle Unioni Montane e nei comuni del Canavese

Un cospicuo numero di comuni canavesani e di Unioni montane sono stati finanziati dalla Regione Piemonte […]

leggi tutto...

25/02/2020

Coronavirus, la Regione Piemonte ha istituito un nuovo numero verde. Situazione stabile

L’Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus “Covid19” ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy