Chivasso: perseguitava l’amico con continue e pressanti richieste di denaro. 41enne in manette

Chivasso

/

09/07/2019

CONDIVIDI

Per oltre un anno l'uomo si era fatto consegnare i soldi. Colto sul fatto ha tentato di fuggire ma è stato catturato in pieno centro storico

Per oltre un anno ha continuato a chiedere soldi a un amico fino a quando i carabinieri lo hanno arrestato per atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale. A finire nei guai è stato un uomo di 41 anni residente Chivasso. A far scattare le manette ai polsi dell’uomo sono stati i carabinieri della Compagnia di Chivasso che sono intervenuti in occasione dell’ultima di una lunga serie di consegne di denaro.

Somme non rilevanti che non superavano i 100 euro, ma che per il perseguitato costituivano un grosso problema. Tanto che, all’ennesima richiesta di denaro, la vittima si era rivolta ai carabinieri che si erano appostati per cogliere sul fatto il persecutore.

Questi, quando si è accorto della presenza dei militari ha tentato la fuga nella centralissima via Torino. E non è tutto: nel tentativo di sottrarsi alla cattura l’uomo ha lievemente ferito un carabinieri.

Per questa ragione dovrà anche rispondere di resistenza a pubblico ufficiale. Al termine dell’udienza di convalida dell’arresto il Gip del tribunale di Ivrea ha concesso all’uomo la misura degli arresti domiciliari.

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: sì alla messa in sicurezza della “provinciale” per Leinì, teatro di incidenti mortali

La questione della pericolosità di un tratto della Strada Provinciale 500 a Volpiano, all’incrocio con via […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ceresole Reale: escursione guidata in E-bike alla scoperta dei tesori del Parco del Gran Paradiso

L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo locale: in questo contesto il bar […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ivrea, la Manital finisce in tribunale. Sul futuro dell’azienda deciderà il giudice fallimentare

Amministrazione controllata per la Manital di Ivrea? A decidere sull’ammissibilità per insolvenza saranno i giudici del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy