16/03/2016

Sport

Volpiano: insulti omofobi contro i giocatori del Settimo in maglia rosa

Volpiano

/
CONDIVIDI

L’omofobia invade anche uno dei pochi luoghi dove se ne sentono di tutti i colori, quando si è trascinati dalla fede e dalla passione, ma dove si rispettano ancora alcune elementari regole della convivenza civile: i campi da calcio. Essere oggetto di insulti razzisti e imofobi soltanto per aver indossato la maglia rosa, è un fatto che va oltre l’immaginabile. Tanto da diventare un caso nazionale. Protagonisti dell’insolita e umiliante disavventura, sono stati i ragazzi della squadra giovanissimi fascia B del Settimo Calcio. E’ successo il 9 marzo scorso nel corso del 22° “Memorial Antonio Goia”, andato in scena sul campo del Volpiano Calcio. Alcuni giocatori della squadra Juniores del Volpiano avrebbero rivolto pesanti insulti e apprezzamenti a carattere omofobo durante la partita che vedeva contrapposti l’Alpignano e il Settimo Juniores.

Il Settimo Calcio ha esternato con vigore tutto il suo stupore e la sua indignazione: certo qualche dirigente aveva messo in conto qualch sfottò, ma mai avebbe immaginato che si potesse arrivare a tanto. In sostanza i ragazzi in maglia rosa, che spesso la indossano quando disputano le partite, sono stati pesantemente apostrofati con frasi palesemente anti-omosessuali. Il clima si è surriscaldato: il dirigente guardialinee del Settimo Carmelo Maimone si è reca presso il gruppo dei giovani più scalmanati invitandoli a seguire un comportamento più corretto ed educato: un invito che non è stato raccolto. Anzi, il dirigente ha rimediato per tutta risposta insulti, minacce e sputi.

Il caso Sarri-Mancini ha fatto pessima scuola. E che i campioni diano questi esempi, dando adito a pensare che l’insulto e l’ingiuria possano essere component leciti in uno dei simboli d’eccellenza dello sport, non è soltanto deprecabile e da sanzionare, ma è un comportamento da condannare con fermezza. E se la dirigenza del Volpiano non si è ancora espresso su questo tema, al termine della partita uno dei giocatori del Volpiano si è scusato a nome proptio e a quello della società. Un comportamento che è stato apprezzato dai dirigenti del Settimo Calcio, Si attende adesso una presa di posizione ufficile del società volpianese: di certo si sa che il presidente e il suo staff stanno conducendo accurate verifiche per identificare gli autori dell’inaccettabile comportamento.

24/09/2021 

Economia

Cantieri di lavoro in Piemonte: dalla Regione 1,5 milioni di euro per i nuovi bandi. Ecco tutte le Info

Un’opportunità concreta di occupazione per le persone più svantaggiate e più deboli che affrontano il mercato del lavoro. […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 213 nuovi contagi e tre decessi. Stabile la situazione nelle terapie intensive

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,45 di oggi, venerdì 24 settembre l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte, continua fino al 31 ottobre l’apporto dei medici di famiglia per le vaccinazioni

La campagna di vaccinazione in atto negli studi dei medici di medicina generale proseguirà nei prossimi […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Cultura

Al Castello Malgrà, domenica 26 “Blue Moon”, il gran concerto del Coro Polifonico Città di Rivarolo

Avrà luogo domenica 26 settembre alle 20,45 nella suggestiva cornice delle Ex Scuderie del Castello Malgrà […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Sanità

Covid, migliorano i parametri. Il Piemonte resta ancora in zona bianca fino a fine settembre

Nella settimana che va dal 13 al 19 settembre il numero dei nuovi casi segnalati in […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Cronaca

Agliè: bimba di sei anni si addormenta sullo Scuolabus e si risveglia, in lacrime, nel deposito

È salita sullo scuolabus per recarsi a scuola a Loranzè, si è seduta e, durante il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy