28/06/2019

Cronaca

Volpiano: dal Comune quasi mezzo milione di euro ai servizi sociali a favore di anziani e disabili

Volpiano

/
CONDIVIDI

L’assessora alla Salute del Comune di Volpiano Irene Berardo ha presentato in Consiglio comunale la relazione sulle misure erogate attraverso l’Unione Net e l’ente locale nel 2018 a favore di minori, disabili, adulti e anziani in difficoltà.

L’area minori comprende la disponibilità di luoghi neutri e protetti, gli interventi per abbandoni e maltrattamenti, lo “sportello scuola” e il sostegno alla genitorialità. “Si tratta di un settore molto delicato – sottolinea l’assessora Berardo – gestito prestando attenzione a tutelare la riservatezza dei soggetti assistiti”. Particolare rilevanza rivestono, inoltre, i servizi per le persone disabili; le cartelle gestite sono 88 (più 2 per cento rispetto al 2017), attraverso strutture come il Centro Jolly oppure tramite servizi di tipo residenziale. Per quanto riguarda il sostegno alla domiciliarità di persone anziane i casi gestiti sono 15, con un aumento delle ore pro capite rispetto al 2017, mentre sono 12 le integrazioni alle rette nelle residenze assistenziali; nel complesso, l’unità di valutazione geriatrica ha gestito 103 utenti. Infine, per il “settore adulti”, sono 82 i nuclei familiari seguiti per servizi specifici (come l’alcolismo), mentre per il Rei (Reddito d’inclusione) nel 2018 sono state esaminate 126 domande e accolte 42.

Nel complesso, l’importo dei servizi sociali gestiti a Volpiano nel 2018 attraverso l’Unione Net ammonta a 487mila euro. Oltre agli interventi realizzati attraverso l’Unione Net, l’assessora Berardo ha ricordato anche i servizi erogati direttamente dal Comune, tra i quali quelli per bambini in età prescolare, della scuola primaria e della secondaria, per disabili (ad esempio per i trasporti), per i giovani, con iniziative come “Orme in viaggio” e Club House, e per gli anziani.

Il sindaco Emanuele De Zuanne commenta: “Il grande lavoro dei servizi sociali sul territorio, sia in forma associata che direttamente attraverso l’amministrazione comunale, viene trattato poco sia nelle assemblee pubbliche, come il Consiglio comunale, che in generale, e ciò è dovuto alla specificità di questi servizi e alla riservatezza necessaria per trattare queste problematiche. In questo ambito l’impegno del Comune e degli enti con cui collaboriamo è sempre stato molto significativo, sia dal punto di vista finanziario, sia da parte degli operatori che lavorano in questo settore”. (Immagine di repertorio).

13/06/2021 

Eventi

Ceresole Reale: celebrata la festa dedicata a San Nicolao, patrono della “Perla delle Alpi”

Si è svolta oggi, domenica 13 giugno a Ceresole Reale la festa patronale dedicata a San […]

leggi tutto...

13/06/2021 

Cronaca

Hub vaccinali nelle imprese, la Confindustria: “In Canavese non sono necessari grazie all’Asl”

A marzo di quest’anno le aziende del Canavese hanno risposto con grande spirito di solidarietà e […]

leggi tutto...

13/06/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi un decesso e soltanto 59 contagi. I numeri sono sempre più incoraggianti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 15,30 di oggi, domenica 13 giugno, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

13/06/2021 

Economia

Turismo: il Piemonte rilancia con 1,5 milioni di euro la formula “Paghi una notte ne dormi tre”

La Regione Piemonte ha deciso di rifinanziare il Voucher vacanze con 1,5 milioni di euro, che […]

leggi tutto...

13/06/2021 

Cronaca

Escursionisti dispersi o infortunati: sabato di gran lavoro per il Soccorso Alpino canavesano

Tre diversi interventi nell’arco di poche ore: è stato un sabato intenso quello dell’12 giugno, per […]

leggi tutto...

12/06/2021 

Cronaca

Arriva l’anticiclone africano e scoppia l’estate. Domenica 13 temperature fino a 36 gradi

Sarà un fine settimana all’insegna dell’estate rovente: l’arrivo, già ampiamente preannunciato dell’anticiclone proveniente dall’Africa ha causato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy