25/10/2015

Cronaca

Valperga, occorrono 180 mila euro per rendere sicura la chiesa. L’appello del parroco

Valperga

/
CONDIVIDI

Occorreranno non meno di 200 mila euro per mettere in sicurezza la chiesa sconsacrata di San’Antonio Abate a Valperga. Il fulmine che poco più di due settimane fa ha sventrato il campanile dell’edificio ha portato alla luce tutti i danni causati dalla mancanza di manutenzione e dall’abbandono. Una cifra considerevole, ma la parrocchia non dispone di una tale somma per ottemperare agli interventi urgenti prescritti. Sarebbe più economico abbatterla ma la Soprintendenza ai Beni Culturali non ha ravvisato la necessità di farlo.

Il parroco don Martino Botero si trova in un “cul de sac”: i lavori di consolidamento vanno fatti ma il denaro non c’è. L’amministrazione pubblica non può intervenire come precisa il sindaco Gabriele Francisca. In primo luogo perché il Comune ha dovuto attingere al fondo di riserva accantonato per le emergenze per attuare le opere di messa in sicurezza e, in secondo luogo, perché la chiesa appartiene a un soggetto privato.

Che fare dunque? Don Botero non può fare altro che pensare ad una raccolta fondi. E per fare questo si appella accoratamente a tutta la comunità parrocchiale, alle Fondazioni, alle associazioni, agli enti privati, agli sponsor per raccogliere la somma necessaria per eseguire gl’interventi necessari per rendere definitivamente sicuro l’edificio che risale alla seconda metà del Settecento. C’è da sottolineare che se i lavori non saranno eseguiti in tempi brevi, le tre famiglie sfollate non potranno rientrare nello stabile nel quale abitano e che sorge accanto alla chiesa sconsacrata.

Dov'è successo?

25/01/2021 

Cronaca

Previsioni meteo: dopo il freddo polare arriva l’anticiclone. Migliorano le condizioni del tempo

Nelle prossime ore sono previste precipitazioni localmente intense su buona parte del Centro Italia con neve […]

leggi tutto...

24/01/2021 

Cronaca

È accesa battaglia politica sulle scorie nucleari in Canavese sia in Regione che alla Camera

Domani, lunedì 25 gennaio, alla Camera dei Deputati verrà discussa la “Mozione Molinari” sul Deposito Nazionale […]

leggi tutto...

24/01/2021 

Cronaca

Cafasse: in due minacciano un tassista con un coccio di vetro e lo rapinano dopo la corsa. Arrestati

È una disavventura che sicuramente non dimenticherà facilmente quella della quale è stato protagonista un tassista […]

leggi tutto...

24/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 619 nuovi casi, 9 decessi e 719 pazienti guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE La situazione dei contagi. L’Unità di Crisi della Regione Piemonte […]

leggi tutto...

24/01/2021 

Cronaca

Brusasco: la piccola Nicole aveva così fretta di venire alla luce che è nata sul sedile dell’auto del papà

Aveva proprio fretta di venire al mondo, anche in un momento non del tutto favorevole la […]

leggi tutto...

24/01/2021 

Cronaca

Pont Canavese: apre dello Sportello di Prossimità per le pratiche che non necessitano di un avvocato

Domani, lunedì 25 gennaio alle 11,00 sarà inaugurato a Pont Canavese il nuovo sportello di prossimità […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy