12/10/2015

Cronaca

Valperga, dopo il crollo del campanile il difficile ritorno alla normalità

Valperga

/
CONDIVIDI

Il crollo del campanile della chiesa di Sant’Antonio ha aperto nell’animo dei valperghesi una ferita difficile a sanarsi. E’ la prima vera tragedia, per fortuna senza vittime che ha come protagonista il paese. Il ritorno alla normalità e complicato e difficile. E non solo per le tra famiglie che hanno dovuto abbandonare le loro case a causa del crollo della settecentesca torre campanaria, ma per tutta la comunità.

L’altro ieri sono state sgomberate le macerie ed è stata ripristinata la viabilità in Martiri che dalla notte di quel drammatico venerdì scorso era stata inibita anche ai pedoni. Ieri mattina sono ripartiti con procedura d’urgenza i lavori per la messa in sicurezza dell’intera area interessata dal crollo causato da un fulmine di inaudita potenza mentre sull’abitato si stava abbattendo una forte pioggia.

Le opere urgenti restano a carico della parrocchia, proprietaria dell’edificio religioso. E’ soltanto allora che i proprietari dell’immobile devastato dalle macerie potranno a loro volta dare inizio alle operazioni di ripristino.

Il Comune, in ogni caso, ha provveduto a far transennare tutta l’area e ha vietato il transito a mezzi e pedoni in vicolo Sant’Antonio che fiancheggia la chiesa. Sul siro ufficiale del Comune la cittadinanza e l’amministrazione comunale esprimono la solidarietà alle tre famiglie sfollate. Ma il ritorno a casa non sarà immediato.

21/10/2020 

Cronaca

Canavese: derubavano anziani soli. Sgominata dalla polizia una banda di ladri e truffatori

Agivano tra le province di Torino, Cuneo e in Val d’Aosta e si presume siano autori […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Rondissone, mezzi pesanti in sosta lungo la strada e rifiuti: Amazon disponibile a eliminare i problemi

Amazon si è resa disponibile a limitare i problemi legati allo stazionamento dei mezzi pesanti sulla […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Trasporti pubblici in sciopero: venerdì “caldo” per studenti e pendolari. Disagi anche nella Sanità

Venerdì 23 ottobre le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, O.S. Ugl Autoferrotranvieri e dalla Rsu del personale […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Chivasso, il sindaco Castello preoccupato per i contagi: “La città non deve diventare zona rossa”

Chivasso non deve diventare “zona rossa” a causa dell’incrementi di nuovi casi positivi al Coronavirus: è […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

La città Metropolitana: “Il Ponte Preti si farà. Fondi per 19,5 milioni. Prosegue la progettazione”

Non è in discussione la realizzazione di una nuova struttura che sostituisca il Ponte Preti, sulla […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Cronaca

Piemonte, entrano in vigore nuove restrizioni: centri commerciali chiusi il sabato e la domenica

La firma del decreto è attesa in serata, ma il contenuto è già pubblico da ore […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy