16/11/2019

Cronaca

Valle Orco senza elettricità e telefoni a causa della neve: i sindaci insorgono e accusano i gestori

CONDIVIDI

Due giorni di disservizi legati all’abbondante nevicata che ha colpito negli ultimi due giorni la Valle Orco e che ha lasciato centinaia di residenti senza energia elettrica e senza servizi telefonici. Un danno di notevole entità che ha sollevato un vespaio di polemiche e le accese proteste dei sindaci. In una lettera inviata all’Enel e ai gestori di telefonia fissa e mobile Maria Laura Nugai (sindaco di Sparone), Mauro Peruzzo, sindaco di Locana, Domenico Aimonino, sindaco di Noasca, Guido Bellardo Gioli, sindaco di Ribordone e Mauro Durbano, vicesindaco di Ceresole Reale, considerano inaccettabili i disservizi che hanno avuto luogo. E come se non bastasse, dopo 36 ore, alcune frazioni sono ancora praticamente isolate.

“Considerato che dall’inizio dell’autunno si sono verificate numerose e prolungate interruzioni del sevizio elettrico e della linea telefonica che hanno interessato il territorio dei nostri comuni, rimasto isolato per ore, a fronte di fenomeni atmosferici di non eccessiva entità (poche ore di pioggia – 50/60 cm di neve) teniamo a manifestare pubblicamente il nostro disappunto e sconcerto – spiegano gli amministratori – nei giorni di giovedì e venerdì 14 e 15 novembre l’isolamento è durato per oltre 15 ore per tre interi comuni (Ceresole Reale, Noasca, Ribordone), e in numerose frazioni di Locana e Sparone”.

Gli amministratori sottolineano come o gestori pretendano il pagamento puntuale delle bollette emesse per i servizi offerte ma non sono così solleciti a rimediare con la medesima celerità quado si presentano dei problemi. Una celerità che negli ultimi vent’anni è gradualmente diminuita nel tempo. “La vita in montagna è già di per se più complicata rispetto a quella di pianura. Certo non aiuta -scrivono i sindaci della Valle orco -, chi decide di rimanere o venire a vivere quassù, il sapere che un temporale o qualche centimetro di neve possono determinare il caos più totale”.

Il rimedio? Incrementare le risorse destinate alla manutenzione sulle linee in modo da garantire una più tempestiva risoluzione dei problemi. L’assenza dell’elettricità prolungata, com’è noto, comporta l’impossibilità di usare stufe e caldaie con avviamento elettrico, la ricarica dei telefoni cellulari, frigoriferi e congelatori. D’altro canto l’assenza del segnale telefonico che impedisce la possibilità di usufruire dei servizi internet, comporta grandi disagi che per moltissime attività che si basano sull’accesso alla rete.

“Sollecitiamo anche i gestori dei ripetitori del segnale telefonico a dotare i ripetitori stessi di batterie e gruppi di continuità che possano garantire il segnale in caso blackout – concludono gli amministratori -. E infine sollecitiamo i rappresentanti degli enti sovraordinati, che spesso parlano di sviluppo delle terre alte, a farsi portavoce presso i suddetti gestori di queste problematiche affinché le stesse possano essere risolte, nella consapevolezza che non può esservi sviluppo per alcun territorio in cui non si riesca a garantire nemmeno i servizi essenziali come luce e copertura telefonica”.

27/02/2024 

Cronaca

Neonato abbandonato tra i rifiuti a Villanova Canavese. Una famiglia si occuperà di Lorenzo

In una fredda sera dello scorso mese di gennaio, una scena toccante ha avuto luogo nelle […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Il Duc di Chivasso porta il commercio nelle scuole. Al via il primo laboratorio di educazione ai consumi

Si concluderà nel mese il marzo il progetto formativo voluto da Comune di Chivasso e Ascom […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Attimi di terrore a Bajo Dora per la caduta di massi dal fianco della montagna. Nessun ferito

Attimi di apprensione hanno scosso la tranquillità di Bajo Dora nella tarda serata di ieri, lunedì […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Ivrea, grazie a C.Next rinascono le Officine Ico, dichiarate dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”

In una riunione tenutasi nella mattinata di ieri, lunedì 26 febbraio, il management di C.Next Ivrea […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 28 febbraio, ancora pioggia, acquazzoni e neve a bassa quota

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 28 febbraio, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL […]

leggi tutto...

26/02/2024 

Cronaca

Caselle, nuovi voli Ryanair per Reggio Calabria e Crotone. Torino è collegata con tutti gli scali calabresi

Si amplia il network di destinazioni di Torino Airport per la stagione estiva 2024: lo scalo […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy