18/07/2015

Cronaca

Valchiusella, anarchici a processo per detenzione di esplosivi

Valchiusella

/
CONDIVIDI

L’accusa non è da poco: terrorismo, detenzione di materiale esplosivo e ricettazione. Adesso S. G., C. R.  e L. B. sono stati rinviati a giudizio dal Gup di Torino. I tre ecologisti, appartenenti all’area anarchica e membri dell’Elf, il Fronte di Liberazione della Terra, facevano base in Valchiusella e furono sorpresi in Svizzera con 476 grammi di esplosivo.

L’accusa elvetica sostenne che doveva servire per compiere un attentato al centro di ricerca sulle nanotecnologie Ibm che era in via di realizzazione a Zurigo. Idue uomini e la donna il 13 gennaio 2016 dovranno comparire davanti ai giudici del Tribunale di Torino. Il Gup, infatti, ha stabilito che i tre presunti eco-terroristi devono essere processati anche in Italia nonostante abbiano scontato la loro condanna nelle carceri svizzere.

Il castello accusatorio si basa sulla convinzione che le cariche esplosive siano state rubate in precedenza da altre persone (mai identificate) che le avrebbero poi rivendute ai tre eco-terroristi che avrebbero nascosto l’esplosivo in una cascina in Valchiusella, area storicamente frequentata dalle organizzazioni anarchiche. Era il mese di aprile 2010: i tre vennero fermati ad Albis in Svizzera.

Nella loro auto furono rinvenuti anche dei volantini di rivendicazione dell’attentato che avevano intenzione di compiere firmati dall’Elf. I legali di Silvia Guerini, Costantino Ragusa e Luca Bernasconi hanno sostenuto che non si può essere giudicati due volte per lo stesso reato. L’accusa ha controbattuto che, nonostante l’episodio sia lo stesso i reati hanno avuto inizio in Italia e su questo il giudice svizzero non si sarebbe espresso.

Da qui la richiesta di un nuovo processo.

 

Dov'è successo?

11/04/2021 

Cronaca

Rivarolo, il sindaco Rostagno: “Il padre non aveva più fatto seguire dal Ciss 38 il figlio disabile”

È visibilmente provato il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Questa mattina, alle 7,00, si è recato […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Omicidio a Rivarolo: procura e carabinieri indagano a tutto campo. La città sconvolta, si interroga

Nella mattina uggiosa di oggi, domenica 11 aprile, Rivarolo si è svegliata nella morsa di un […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: due nuovi centri vaccinali anti-Covid a Volpiano e San Benigno Canavese

Sabato 10 aprile a Volpiano sono entrati in funzione due centri vaccinali locali, nella sala polivalente […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Notte di sangue a Rivarolo: uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa. Poi tenta il suicidio

  Notte di sangue a Rivarolo: un pensionato di 83 anni ha ucciso il figlio disabile, […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Leinì, alla Cittadella dello Sport il nuovo Centro vaccinale. L’Asl accoglie la proposta del Comune

Il Commissario dell’Asl T04, Luigi Vercellino, ha comunicato alla Conferenza dei sindaci canavesani la nuova ubicazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy