27/10/2020

Cronaca

Guerriglia urbana a Torino, il presidente Cirio: “Pene esemplari per i delinquenti”

CONDIVIDI

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio stigmatizza le violenze che hanno caratterizzato una delle manifestazioni contro l’ultimo Dpcm del Governo che si sono svolte il 26 ottobre a Torino: “La cosa più grave è utilizzare le paure e le angosce reali delle persone e delle aziende come alibi per trasformarle in una violenza inaccettabile, nel saccheggio di una città”.

Alla piazza delle categorie economiche, fa presente Cirio, “Abbiamo dato ascolto, li abbiamo incontrati, faccio mia la loro rabbia per trasmetterla al Governo, che invito ancora a valutare alcune posizioni dell’ultimo Dpcm. Vogliamo rigore assoluto per la tutela della salute ma anche il buon senso, per non uccidere alcune categorie che hanno investito per svolgere la propria attività in sicurezza”.

Prosegue il presidente “c’era qualche decina non di manifestanti, ma di delinquenti, che hanno distrutto, rubato proprio in quelle attività commerciali che oggi urlano il loro disagio e difficoltà. Nei confronti di costoro non ci vuole nessun tipo di comprensione, ci vuole il rigore assoluto, punizioni esemplari, ma dobbiamo anche ricordare che sono una minoranza che non c’entra niente con l’altra piazza che io porto con me, come Regione, in tutti i tavoli di trattativa con il Governo perché ci siano risposte concrete, chiare e immediate nei confronti di queste attività”.

Incidenti condannati anche dall’assessore alla Sicurezza Fabrizio Ricca: “I violenti hanno inflitto una doppia ferita alla città: l’hanno devastata, spaccando vetrine e lanciando sassi, e hanno silenziato la legittima e pacifica protesta dei cittadini che erano scesi in piazza contro il dpcm del Governo. Esprimo la mia solidarietà alle forze dell’ordine schierate in difesa della città, agli agenti che sono stati feriti e a tutti i negozianti che hanno subito danni alle loro attività dovuti alla furia di questi teppisti”.

27/01/2023 

Cronaca

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti Un possibile […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Eventi

Ricreare una filiera della lana: nelle “Storie Metropolitane” il progetto delle Valli di Lanzo. Info

Ricreare una filiera della lana: nelle “Storie Metropolitane” il progetto delle Valli di Lanzo. Info Ricreare […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con la cassaforte

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Sanità

Piemonte, ecco come ritirare le medicine in farmacia presentando soltanto la tessera sanitaria

  Da mercoledì 25 gennaio in Piemonte è possibile ritirare in farmacia i medicinali prescritti dal […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Eventi

Domenica 5 febbraio, con la tradizionale “Alzata” degli Abbà, il Carnevale di Ivrea entra nel vivo

Domenica 5 febbraio, con la tradizionale “Alzata” degli Abbà, lo storico Carnevale di Ivrea entra nel […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

Previsioni del tempo: domani, sabato 28 gennaio, precipitazioni sparse e neve a quota 100 metri

Queste le previsioni del tempo per domani, sabato 28 gennaio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy