25/02/2024

Cronaca

Strambinello: il nuovo “Ponte Preti” sarà in acciaio e non in muratura. Il costo? 34 milioni di euro

Strambinello

/
CONDIVIDI

Entro la fine del 2025, prenderanno il via i lavori per la costruzione del nuovo Ponte Preti sulla statale pedemontana 565, che rappresenterà l’unico collegamento diretto tra Ivrea e il Canavese occidentale. La conferma è giunta dalla Città Metropolitana di Torino, la quale nel 2020 ha ottenuto un finanziamento di 19,7 milioni di euro dal Ministero dei Trasporti per la realizzazione del nuovo ponte. Dopo gli ultimi passaggi burocratici, il progetto ha ricevuto il via libera definitivo e prevede la costruzione di un ponte in ferro al posto dell’attuale struttura in muratura. Il costo totale dell’operazione è stimato intorno ai 34 milioni di euro.

La statale pedemontana tra Baldissero Canavese e Strambinello attualmente risulta essere “strozzata” dal vecchio ponte, costruito nel 1920, che è tornato all’attenzione mediatica dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova. Questo fatto, unito ad una lunga campagna sulla sicurezza promossa dall’ex Senatore e sindaco di Castellamonte, Eugenio Bozzello, ha sollevato dubbi sulla praticità e l’adeguatezza della struttura. Va precisato che, nonostante l’età, le verifiche periodiche hanno costantemente attestato la sicurezza del ponte. Tuttavia, le sue dimensioni limitate e le due curve che precedono l’accesso da entrambi i lati lo rendono del tutto inadatto al traffico pesante che quotidianamente attraversa la statale.

La gestione della statale è recentemente tornata sotto la giurisdizione dell’Anas, il che ha ulteriormente complicato la situazione dal punto di vista burocratico. Tecnicamente, il tratto interessato dai lavori sarà temporaneamente affidato alla Città Metropolitana e, una volta completati i cantieri, tornerà sotto il controllo dell’Anas. Sarà poi l’azienda delle strade a realizzare la nuova viabilità di accesso ai due lati del ponte, che rispetto all’attuale seguirà un percorso più diretto in direzione Ivrea, senza la deviazione attuale.

Quanto al vecchio ponte, rimarrà in piedi e continuerà a servire alcune abitazioni di Strambinello che non potranno essere raggiunte con il nuovo collegamento. Resta ora da sperare che le promesse si trasformino presto in realtà, permettendo così un miglioramento significativo dell’infrastruttura viaria nella zona.

16/07/2024 

Eventi

Agliè: spettacolo multimediale di “DiscoVintage” a favore dell’asilo Regina Maria Cristina

Agliè: spettacolo multimediale di “DiscoVintage” a favore dell’asilo Regina Maria Cristina Venerdì 26 luglio alle ore […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Cronaca

Pavone Canavese: truffava gli anziani spacciandosi per tecnico dell’acqua e figlio di un maresciallo

Pavone Canavese: truffava gli anziani spacciandosi per tecnico dell’acqua e figlio di un maresciallo Un uomo […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Cronaca

Ciriè, cinquantenne litiga con il personale e Cis e danneggia gli arredi. Arrestata dai carabinieri

Ciriè, cinquantenne litiga con il personale e Cis e danneggia gli arredi. Arrestata dai carabinieri Nei […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Eventi

Valperga: grande partecipazione al torneo di calcio in memoria di Alberto Vittone

Valperga: grande partecipazione al torneo di calcio in memoria di Alberto Vittone Un’intera giornata per ricordare […]

leggi tutto...

16/07/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: torna il caldo africano. Temperature in graduale aumento in tutto il Canavese

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 17 luglio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: NAZIONALE AL NORD […]

leggi tutto...

15/07/2024 

Cronaca

Bretella Ivrea-Santhià: Alberto Avetta (Pd): “I sindaci non possono essere lasciati soli”

Bretella Ivrea-Santhià: Avetta (Pd): “In questo contesto sindaci non possono essere lasciati soli” In Canavese la […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy