11/05/2024

Cronaca

Sparò e uccise ladro, chiesta la condanna a 12 anni di carcere per il tabaccaio di Pavone

Pavone

/
CONDIVIDI

Il Tribunale di Ivrea è stato teatro nella mattinata di ieri, venerdì 10 maggio di una richiesta di condanna che ha riecheggiato con gravità nelle sue aule: 12 anni di reclusione per Franco Iachi Bonvin, il tabaccaio di Pavone Canavese. Il 7 giugno 2019, Bonvin si trovò al centro di un drammatico confronto quando sparò contro i malviventi che svaligiando il suo negozio, causando la morte di Ion Stavila, un giovane di 24 anni originario della Moldavia. Inizialmente imputato per omicidio colposo in un contesto di eccesso di legittima difesa, il 71enne è ora accusato di omicidio volontario, con la sentenza prevista per il 30 maggio.

L’indagine condotta dalla procura di Ivrea ha cercato di disvelare la dinamica degli eventi di quella fatidica notte. Secondo il perito dell’accusa, Bonvin avrebbe esploso i colpi dal balcone della sua abitazione, come suggerirebbero le tracce di polvere da sparo rinvenute. D’altra parte, la difesa sostiene che l’uomo si trovava a terra e ha sparato in risposta all’immediata minaccia rappresentata dal ladro. La vicenda giudiziaria ha inoltre coinvolto altre due persone, indagate per il furto in tabaccheria e per il furto del furgone a Ivrea il giorno precedente, utilizzato poi per il colpo a Pavone Canavese. Tuttavia, le loro posizioni sono state archiviate a seguito della riforma Cartabia.

La comunità di Pavone Canavese è rimasta scossa dall’evento, che ha sollevato interrogativi sulla sicurezza e sulla legittimità della difesa personale. Il caso di Franco Iachi Bonvin non è solo una cronaca di un tragico episodio di giustizia locale, ma si inserisce in un dibattito più ampio che interroga la società italiana sui confini tra autotutela e violazione della legge.

Mentre il tabaccaio attende la sentenza, la discussione pubblica continua a infiammarsi, riflettendo la complessità di un tema che tocca corde profonde del sentire collettivo.

23/05/2024 

Cronaca

Forno Canavese: i genitori si picchiano di fronte alla scuola. Gli studenti trattenuti nelle aule

Forno Canavese: i genitori si picchiano di fronte alla scuola. Gli studenti trattenuti nelle aule Un […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Caluso: infiltrazioni all’Istituto Ubertini. Dichiarate inagibili quattro aule. Acqua anche in palestra

Caluso: infiltrazioni d’acqua all’Istituto Ubertini. Dichiarate inagibili quattro aule. Acqua anche in palestra All’Istituto Ubertini di […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Vauda Canavese: non si ferma all’alt dei carabinieri e fugge. 45enne arrestata dopo l’inseguimento

Vauda Canavese: non si ferma all’alt dei carabinieri e fugge. 45enne arrestata dopo l’inseguimento La serata […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Rivara è capitale del gelato: il 31 maggio il via alla terza edizione del Festival più gustoso d’Italia

Rivara è capitale del gelato: il 31 maggio via alla terza edizione del Festival più gustoso […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

La Fortuna bacia ancora Rivarolo Canavese: gioca due euro e vince un milione. E’ caccia al vincitore

La Fortuna bacia Rivarolo Canavese: gioca due euro e vince un milione. E’ caccia al vincitore […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: la perturbazione africana non dà scampo. Domani, 24 maggio, ancora pioggia

Queste le previsioni del tempo per domani, venerdì 24 maggio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy