19/11/2018

Sanità

Sanità, venerdì 23 novembre giornata da “bollino rosso”. In sciopero medici e dirigenti

Ivrea

/
CONDIVIDI

L’associazione sindacale Aaroi-Emac-Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani Emergenza Area Critica, ha proclamato per la giornata di venerdì 23 novembre 2018 lo sciopero nazionale di 24 ore del personale della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa del Servizio Sanitario Nazionale compresi: gli Istituti di Ricovero e Cura a carattere scientifico (Irccs), gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali (IZS), le Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale (Arpa) e delle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, delle strutture anche di carattere privato e/o religioso che intrattengono un rapporto di convenzione e/o accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale.

Il motivo? I sindacati hanno indetto lo stato di agitazione perché a loro giudizio non è giusto mettere in competizione per risorse insufficienti il diritto alla cura dei cittadini e quello di un dignitoso contratto di lavoro per i professionisti. E le richieste rivolte al governo sono rimaste finora inascoltate.

L’associazione sindacale ha precisato che lo sciopero coinvolgerà anche tutti i Medici in Formazione con particolare ma non esclusivo riguardo a quelli in Anestesia e Rianimazione in Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza.

Allo sciopero hanno aderito le Associazioni Sindacali – Anaoo Assomed- Cimo – Fp- Cgil Medici e dirigenti SSN – Fvm Federazione Veterinari e Medici – Fassid (Aipacx-Aupi Simet Sinafo Snr) – Cisl-Medici-Fesmed – Anpo Ascoti Fials Medici – Coordinamento Nazionale delle Aree Contrattuali Medica e Veterinaria Sanitaria Uil-Fpl.

In tale occasione le prestazioni erogate dall’Asl T04 potrebbero non essere garantite. Saranno comunque assicurati i servizi di emergenza e urgenza.

Dov'è successo?

04/03/2024 

Economia

Volpiano, fondi per pagare il mutuo della prima casa. Tutte le informazioni sul sito del Comune

Il Comune di Volpiano, in conformità a quanto stabilito dalla Regione Piemonte, mette a disposizione dei cittadini, aventi […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Dramma a Chivasso: 73enne si toglie la vita lanciandosi dal balcone al quarto piano della casa dove viveva

Una tragedia si è consumata nella mattina di ieri, domenica 3 marzo a Chivasso, dove un […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Chivasso: al via un contest fotografico e marcia antimafia in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Saranno ricordate martedì 19 marzo a Chivasso le vittime innocenti delle mafie, in concomitanza con la […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Sanità

Cuorgnè: riprende, dopo la pandemia, l’attività della “Palestra della Memoria” per combattere l’Alzheimer

In risposta al Piano Regionale delle Cronicità 2018-2019 Regione Piemonte si avviava l’apertura del “Punto di […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Grave incidente sul lavoro a Ozegna. Operaio trasportato in eliambulanza all’ospedale di Ciriè

Un grave incidente sul lavoro si è verificato nella tarda mattinata di oggi, lunedì 4 marzo, […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: dopo la tregua di oggi, da domani, martedì 5 marzo, ritornano pioggia e neve

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 5 marzo, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy