28/12/2023

Cronaca

San Maurizio Canavese: oltre una tonnellata di “botti” in un seminterrato. Denunciato commerciante

San Maurizio Canavese

/
CONDIVIDI

San Maurizio Canavese: oltre una tonnellata di “botti” in un seminterrato. Denunciato commerciante

Un’operazione della Guardia di Finanza di Torino ha portato al sequestro di circa una tonnellata e mezza di fuochi d’artificio illegali, destinati alla vendita in occasione delle festività di fine anno. Il materiale esplosivo era detenuto abusivamente da due commercianti di origine asiatica, che sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

L’operazione è stata condotta dai Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego Torino, che hanno seguito le tracce di alcuni soggetti sospetti, titolari di attività commerciali e depositi a Venaria Reale e San Maurizio Canavese. I Finanzieri hanno effettuato delle perquisizioni, scoprendo oltre 100.000 articoli pirotecnici, contenenti circa 1 tonnellata e mezza di materiale esplodente, custoditi in condizioni di grave pericolo.

Nel primo caso, il deposito si trovava in prossimità dell’ingresso della clientela e accanto a materiale altamente infiammabile, esponendo i clienti e i passanti a un rischio elevato di incendio ed esplosione. Nel secondo caso, il deposito si trovava nel seminterrato di un condominio, senza alcuna cauzione di sicurezza, impianto estinguente in caso di incendio o uscita di sicurezza, mettendo a repentaglio la vita degli abitanti del palazzo.

I due titolari delle attività sono stati denunciati per stoccaggio illecito di materiale esplodente e omissione di cautele contro gli infortuni sul lavoro. Il materiale sequestrato è stato affidato al personale dell’Arma dei Carabinieri per le successive operazioni di smaltimento.

Si tratta dell’ennesimo colpo inferto dalla Guardia di Finanza al fenomeno della commercializzazione illegale di fuochi d’artificio, che ogni anno provoca gravi danni alle persone e alle cose.

La Guardia di Finanza ricorda ai cittadini di acquistare solo prodotti pirotecnici autorizzati e muniti di marchio CE, rispettando le norme di sicurezza e le disposizioni delle autorità locali.

04/03/2024 

Economia

Volpiano, fondi per pagare il mutuo della prima casa. Tutte le informazioni sul sito del Comune

Il Comune di Volpiano, in conformità a quanto stabilito dalla Regione Piemonte, mette a disposizione dei cittadini, aventi […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Dramma a Chivasso: 73enne si toglie la vita lanciandosi dal balcone al quarto piano della casa dove viveva

Una tragedia si è consumata nella mattina di ieri, domenica 3 marzo a Chivasso, dove un […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Chivasso: al via un contest fotografico e marcia antimafia in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Saranno ricordate martedì 19 marzo a Chivasso le vittime innocenti delle mafie, in concomitanza con la […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Sanità

Cuorgnè: riprende, dopo la pandemia, l’attività della “Palestra della Memoria” per combattere l’Alzheimer

In risposta al Piano Regionale delle Cronicità 2018-2019 Regione Piemonte si avviava l’apertura del “Punto di […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Grave incidente sul lavoro a Ozegna. Operaio trasportato in eliambulanza all’ospedale di Ciriè

Un grave incidente sul lavoro si è verificato nella tarda mattinata di oggi, lunedì 4 marzo, […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: dopo la tregua di oggi, da domani, martedì 5 marzo, ritornano pioggia e neve

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 5 marzo, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy