06/01/2024

Economia

San Giorgio Canavese: l’ex stabilimento Pininfarina rinascerà come impianto produttivo o polo logistico

San Giorgio Canavese

/
CONDIVIDI

San Giorgio Canavese: l’ex stabilimento Pininfarina rinascerà come impianto produttivo o polo logistico

L’antico stabilimento Pininfarina, che per decenni ha segnato la storia dell’industria automobilistica italiana, si appresta a rinascere sotto una nuova veste. La società di sviluppo immobiliare “Taurus”, una joint venture tra Cogefa Partecipazioni della famiglia Fantini, Simco di Manuela Mattioda e Bitux del gruppo Valle, ha recentemente acquisito l’ampio sito industriale situato tra San Giorgio Canavese e Montalenghe. Questa strategica acquisizione, avvenuta nel mese di dicembre 2023 con la consulenza di “IPI Agency”, segna l’inizio di un ambizioso progetto di trasformazione, con l’obiettivo di convertire l’ex sito produttivo in una moderna piattaforma logistica o un polo produttivo di rilevanza nazionale.

L’area interessata si estende su una superficie complessiva di 200.000 metri quadri, di cui 39.000 sono coperti da edifici, compresi gli ex laboratori di collaudo e montaggio, la palazzina di sorveglianza e altri edifici minori. L’ubicazione, lungo la Strada Provinciale 53 e di fronte al casello dell’Autostrada A5 Torino – Aosta, aggiunge un elemento di vantaggio strategico all’operazione.

Filippo Fantini, amministratore delegato di Cogefa, sottolinea l’impegno della sua azienda nel progetto, evidenziando la lunga tradizione familiare nel settore delle costruzioni. “Abbiamo interessi a livello nazionale – afferma Fantini – , ma il Canavese ha una priorità speciale per noi. L’operazione di San Giorgio è nata dalla combinazione di questa vocazione territoriale e dalla posizione logisticamente strategica dell’area, accentuata dalla vicinanza al casello autostradale Torino-Aosta”.

La visione della Taurus è quella di trasformare l’area in un polo logistico e produttivo di rilievo. Fantini rivela che attualmente sono in corso trattative avanzate con potenziali conduttori per una porzione di circa 80-85.000 metri quadri dell’intero terreno. La fiducia nel progetto è evidente dal fatto che l’acquisto è stato perfezionato prima della firma di accordi definitivi con le aziende interessate.

Quanto al futuro prossimo, Fantini spiega che la decisione sulla strada da intraprendere, se optare per la demolizione e ricostruzione totale o per la ristrutturazione parziale, dipenderà dalle trattative in corso. L’accento sarà posto sulla sostenibilità ambientale, con edifici conformi alle norme “green” e certificati ambientali.

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Zanusso ha accolto positivamente l’iniziativa, auspicando uno sviluppo orientato alla produzione. Fantini conferma un costruttivo dialogo tra pubblico e privato e anticipa possibili ricadute positive sull’intera comunità.

Sul fronte occupazionale, Fantini non fornisce stime definitive, ma sottolinea che qualsiasi intervento avrà un impatto significativo sul territorio, sia in termini di occupazione nel settore produttivo che logistico. Riguardo alle aziende interessate, mantiene un riserbo prudente, dichiarando di essere in contatto con player nazionali e internazionali, nonché imprenditori locali solidi in cerca di nuovi spazi.

Il futuro dello stabilimento Pininfarina si prospetta, quindi, come un capitolo eccitante e promettente nella storia industriale di San Giorgio, portando con sé opportunità di sviluppo economico e occupazionale per la comunità locale.

03/03/2024 

Politica

Elezioni: a Rivarolo il centrodestra è compatto. Bertot (FdI): “Chiunque vinca, sarà meglio di Rostagno”

La richiesta di candidarsi a sindaco a Rivarolo Canavese alle prossime elezioni amministrative alla guida del […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Chivasso: dopo Pesaro anche Chivasso conferirà la cittadinanza onoraria a Francesco “Pecco” Bagnaia

Il campione di MotoGP Francesco “Pecco” Bagnaia ha ricevuto una doppia onorificenza in due giorni. Dopo […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Incidente a Favria: auto sbanda e precipita nella roggia. Quattro ragazze finiscono in ospedale

Un incidente stradale si è verificato ieri sera, sabato 2 marzo, intorno alle ore 19,00 lungo […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Sfiorata la tragedia a Robassomero: ex imprenditore spara all’auto del figlio dopo un litigio

Un ex imprenditore di 72 anni ha sparato un colpo di pistola contro l’auto del figlio […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Rivarolo: città in lutto per la prematura morte di Corrado Longoni ex presidente dell’Usac Basket

È scomparso improvvisamente a 57 anni Corrado Longoni, ex presidente dell’Usac Basket e figura di spicco […]

leggi tutto...

02/03/2024 

Cronaca

Chiaverano: coscritto di 16 anni rapinato di dieci euro dopo la festa. Condannati due giovani

Il tribunale di Ivrea ha emesso la sentenza di condanna per due giovani di 26 e […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy