31/03/2023

Cronaca

Rocca Canavese: oltre venti migranti lasciati in piazza per “errore”. Il sindaco: “Non ne sapevo nulla”

Rocca Canavese

/
CONDIVIDI

Rocca Canavese: oltre venti migranti lasciati in piazza per “errore”. Il sindaco: “Non ne sapevo nulla”

Sono giunti in Canavese per errore, con ogni probabilità a causa di un problema occorso alla macchina organizzativa che si occupa dell’accoglienza dei tanti migranti che ogni giorno sbarcano a Lampedusa. Ed è così che nella mattinata di ieri, giovedì 30 marzo, poco dopo mezzogiorno ventisei migranti sono giunti a bordo di un autobus in Canavese e più precisamente a Rocca senza che al sindaco fosse giunta nessuna comunicazione.

Ad evitare che la situazione potesse trasformarsi in un’autentica emergenza è stato il sindaco di Rocca Canavese Alessandro Lajolo che co l’aiuto del vicesindaco Franco Balsamo e di alcuni volontari ha prestato aiuto ai migranti, distribuendo bottigliette d’acqua agli extracomunitari in attesa di una sistemazione. Qualche ora dopo, grazie all’intervento della Croce Rossa di Susa e del personale dei Centri di accoglienza, i migranti hanno trovato una sistemazione, sia pure provvisoria. Di quelle 26 persone soltanto cinque avrebbero dovuto raggiungere Rocca Canavese ospiti di una cooperativa che gestisce uno spazio di accoglienza destinato alle donne.

“Ieri a Rocca Canavese ha sfiorato l’emergenza collocazione migranti Africani. Senza alcun preavviso sono arrivate in Piazza Osella diverse decine di migranti appena sbarcati in Italia – scritto il primo cittadino sui social -. Pare provenienti dalle coste della Sicilia, alcuni di loro senza destinazione nota. Siamo immediatamente intervenuti per gestire la situazione, assistere e ristorare. Grazie al vicesindaco Franco Balsamo e Samuele Oggianu per il supporto logistico. Da solo sarei riuscito a fare bene poco.

Grazie alla Croce Rossa italiana di Susa e al personale dei centri di accoglienza per l’immediato intervento di recupero degli ospiti a loro destinati. Migranti gestiti e destinati tutti alle rispettive collocazioni, tuttavia il problema immigrazione nel nostro Paese rimane e va risolto“.

20/02/2024 

Cronaca

Ivrea: gli viene negato il lettore Mp3 e il detenuto, accecato dalla rabbia sradica la porta blindata della cella

Momenti di apprensione si sono vissuti nella mattinata di oggi, martedì 20 febbraio, al carcere di […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Montanaro, donna muore a causa dell’incendio della casa. Il sindaco Ponchia: “Non abbiamo mezzi adeguati”

“Venerdì mattina sono stato con l’ufficio tecnico in sopralluogo in frazione Pogliani di Montanaro (al confine […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Usseglio: si ricostruisce il ponte sul Rio Venaus lungo la “provinciale” 32. Costerà quasi 800 mila euro

Sono entrati nel vivo i lavori per la ricostruzione del ponte sul rio Venaus, lungo la […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea: furti nelle case. I residenti organizzano ronde notturne contro i ladri

Nelle tranquille comunità di Borgofranco d’Ivrea e Bajo Dora, la recente ondata di furti ha scosso […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Canavese: fiamme sul Mombarone. Imponente spiegamento di soccorsi per domare l’incendio

Le operazioni di spegnimento del vasto incendio boschivo che ha interessato il Mombarone, tra il Canavese […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 21 febbraio, cieli nuvolosi e possibile pioggia anche in Canavese

Queste le previsioni meteo per domani, mercoledì 21 febbraio, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL NORD […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy