08/03/2024

Cronaca

Rivoluzione rifiuti a Front: la tassa si paga in base all’immondizia prodotta e non più sulla metratura

Front

/
CONDIVIDI

Front, comune situato nel cuore del verde Canavese, sta per introdurre una significativa innovazione nella gestione dei rifiuti con l’adozione della cosiddetta “tariffazione puntuale”. Questa decisione segna una svolta importante poiché le tasse relative allo smaltimento dei rifiuti non saranno più basate sulla metratura degli immobili, ma sulla quantità effettiva di rifiuti prodotti.

La giunta comunale ha approvato la decisione con una delle ultime delibere, spiegando che attualmente il Comune applica una tariffazione legata alla metratura degli immobili, nota come Tarsu. Tuttavia, il Consorzio Intercomunale di Servizi per l’Ambiente (Cisa), responsabile della raccolta nel territorio, ha già avviato un sistema di tariffazione puntuale in alcuni Comuni consorziati. Questo nuovo sistema considera la reale produzione di rifiuti indifferenziati non riciclabili, migliorando così la raccolta differenziata basandosi sul numero effettivo di svuotamenti dei cassonetti.

In pratica, i residenti non pagheranno più la tassa in base alla dimensione degli immobili o al numero di persone che vi abitano, ma in base alla quantità effettiva di rifiuti smaltiti. Ciò significa che chi produce meno rifiuti indifferenziati pagherà una tassa più bassa, incoraggiando comportamenti virtuosi.

L’adesione al sistema di tariffazione puntuale è coerente con gli obiettivi dell’amministrazione comunale, che ha scelto di aderire a questo nuovo sistema. Questo cambiamento comporterà l’approvazione di una nuova disciplina regolamentare della tariffa di raccolta e smaltimento, gestita sempre dal Cisa.

Front Canavese si unisce così ad altri Comuni del Consorzio, come San Francesco al Campo, Nole, Vauda, Barbania e Givoletto, che già adottano la tariffazione puntuale. Questi Comuni sono stati premiati con l’etichetta “rifiuti free” per la loro eccellenza nella gestione dei rifiuti, conferita da Legambiente sulla base dei dati che indicano un basso peso dei rifiuti secco residuo per abitante all’anno.

Con l’entrata in vigore della tariffazione puntuale, Front Canavese potrebbe presto essere riconosciuto come un Comune virtuoso nella gestione dei rifiuti, seguendo l’esempio di altri enti premiati per i loro elevati standard di raccolta differenziata e riduzione dei rifiuti indifferenziati.

12/04/2024 

Cronaca

La strada provinciale 64 è più sicura in Valchiusella con la rotatoria di Vistrorio e la scogliera di Val di Chy

Accolto dai sindaci Domenico Ravetto Enri e Michele Gedda, il vicesindaco metropolitano con delega ai lavori […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Drammatico scontro fra tre auto a Montanaro: un uomo di 48 anni è grave all’ospedale Cto

Un grave incidente stradale ha avuto luogo nella serata di giovedì 11 aprile 2024, quando tre […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Villareggia: auto travolse due operai che lavoravano nel cantiere stradale: in sei alla sbarra a Ivrea

A più di cinque anni di distanza dal tragico incidente che ha strappato la vita a […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, sabato 13 aprile, torna la Primavera con il sole e una vera ondata di caldo

Queste le previsioni del tempo per domani sabato 13 aprile, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Nole, automobile prende improvvisamente fuoco mentre è in marcia. Salva la donna al volante

Una donna di 67 anni ha vissuto momenti di grande spavento quando la sua automobile ha […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Dalla Regione oltre 500 mila euro per la difesa del suolo di Ribordone, Traversella e Ronco

Ultima tranche di finanziamenti della Regione per questa legislatura in favore dei Comuni montani colpiti da […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy