14/10/2015

Cronaca

Rivarolo, tutti i sindaci concordi nell’aiutare i pompieri volontari

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Alla fine i sindaci hanno detto di si: d’ora in poi saranno i comuni a provvedere alla riparazione dei mezzi di soccorso in dotazione ai distaccamenti dei Vigili del fuoco volontari di Cuorgnè e Rivarolo. Venti centesimi per abitante: e nel caso dei comuni più piccoli anche di più. Un modesto stanziamento, ma è quanto basta per risolvere il problema della riparazione dei mezzi in attesa di urgenti riparazioni.

Allo stato attuale delle cose, in casi di emergenza la chiamata veniva automaticamente dirottata ai Vigili del fuoco professionisti di Ivrea. Ma la distanza è determinante e i tempi di intervento si dilatano. Un problema reale perchè a volte, una manciata di minuti può segnare la linea di demarcazione della vita dalla morte. Nel corso dell’assemblea dei 46 sindaci che fanno parte dell’Area Omogenea Canavese Occidentale, convocata ieri sera a Palazzo Lomellini a Rivarolo, l’iniziativa è stata approvata da tutti gli amministratori.

Grazie anche all’esempio di Rivarolo e Cuorgnè che avevano già deciso di stanziare fondi per correre in aiuto dei pompieri e grazie, forse, anche alla campagna mediatica, i sindaci hanno deciso all’unanimità di accogliere la richista avazata a suo tempo dai due distaccamenti. Intanto prosegue la raccolta di fondi da parte di privati, da associazioni locali e dal Movimento 5 Stelle. Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo e portavoce dell’Area Omogenea non nasconde la propria soddisfazione per il risultato ottenuto. Il servizio svolto dai Vigili del fuoco volontari è insostituibile e non esiste alcuna differenza tra professionisti e chi svolge il servizio nel tempo libero.

Aiutare i volontari non è soltanto una questione di solidarietà: è un atto dovuto nei confronti di chi nel passato, per poter svolgere il proprio dovere in modo gratuito, è stato costretto più volte mettere mano al portafoglio per consentire il regolare svolgimento dell’opera di soccorso a tutte le ore del giorno. Soddisfatto anche il vice sindaco di Cuorgnè Colombatto, il sindaco di Busano Giambattistino Chiono e tutti coloro che avevano risposto positivamente alla richiesta d’aiuto dei pompieri.

Dov'è successo?

23/10/2020 

Sport

Domenica 25 la “Mandriacurta”, camminata di 15 km nella bella cornice del Parco

E’ stata posticipata a primavera 2021 la seconda edizione della “Mandrialonga” per via dei problemi legati […]

leggi tutto...

23/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte, brusca impennata di contagi: oltre 2 mila nelle ultime 24 ore. 107 i guariti

Oggi, venerdì 23 ottobre alle ore 17,00 l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che […]

leggi tutto...

23/10/2020 

Cronaca

Alluvione: danni per un miliardo di euro ma il governo stanzia solo 15 milioni. L’ira della Lega

I danni provocati dalla scorsa ondata di maltempo in Piemonte ammontano a circa un miliardo di […]

leggi tutto...

23/10/2020 

Cronaca

Ingressi contingentati al cimitero di Volpiano per la commemorazione dei defunti

Nei giorni dedicati alla commemorazione dei defunti, il Comune di Volpiano ha predisposto un piano di […]

leggi tutto...

23/10/2020 

Cronaca

Emergenza Coronavirus: il Piemonte verso il coprifuoco. Divieto di uscita dalle 23 alle 5

Il Piemonte va verso la direzione del coprifuoco. Una misura che, se sarà adottata, dovrebbe servire […]

leggi tutto...

23/10/2020 

Cronaca

Busano in ansia per le condizioni di salute del vicesindaco, vittima di un incidente sul lavoro

È ricoverato in prognosi riservata al Cto di Torino il 71enne Leonardo Corbo, vicesindaco di Busano […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy