24/07/2017

Politica

Rivarolo, Rostagno guida la protesta dei sindaci sulla nomina ai vertici della Smat di un ex dirigente Asa

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Un ex dirigente ed ex dipendente dell’Asa nel nuovo consiglio di amministrazione della Smat la società torinese gestisce la distribuzione dell’acqua e della rete fognaria del Piemonte? L’ipotesi, ventilata dalla sindaca della Città Metropolitana di Torino non è affatto piaciuta al sindaco Rostagno, portavoce dei sindaci del Canavese Occidentale che ha preso carte e penna per manifestare alla sindaca tutta la sua contrarietà e quella dei colleghi per una nomina ritenuta alquanto “inopportuna” dato che il membro designato ha fatto parte di un’azienda consortile che ha lasciato sulle spalle dei comuni e delle comunità collinari canavesane un “buco” finanziario di oltre 77 milioni di euro.

“Si apprende che l’unico componente designato dal Comune di Torino, compatibile con l’incarico di amministratore di Smat, è un ex dirigente ed ex dipendente di Asa, l’Azienda Servizi Ambientali del Canavese, società consortile, costituita da 51 comuni, con indirizzo principale la gestione del ciclo dei rifiuti e delle acque, che ha creato tanti danni nel territorio in cui ha operato”.

Nella missiva il sindaco di Rivarolo Canavese ribadisce che che i comuni che avevano aderito all’ex consorzio Asa (attualmente commissariato), sono adesso costretti a ripianare, come prevede un apposito lodo, perdite riferite agli anni 2009-2013 per complessivi 77 milioni 689 mila e 186 euro da ripartirsi in base alle quote millesimali ciascun ente senza obbligo di solidarietà tra i medesimi. In sostanza la sentenza emessa due ani fa dal collegio arbitrale ha di fatto bloccato i bilanci dei comuni interessati, creando difficoltà economico-gestionale di notevole entità.

“E’ evidente che chi ha amministrato e diretto Asa non l’ha fatto nel modo migliore -afferma Alberto Rostagno – e la pesante eredità è a carico del comuni dell’ex consorzio”.

Morale della favola? se la sindaca non farà un passo indietro su quel nome “scomodo” i sindaci canavesani sono pronti a esprimere un voto contrario che si rifeletterà negativamente sulla futura composizione del consiglio di amministrazione della Smat.

Dov'è successo?

25/01/2022 

Il Canavese in apprensione per il campione di ciclismo Egan Bernal vittima di un incidente in Colombia

Stava provando la sua nuova e fiammante biciletta da cronometro quanto si è scontrato con un […]

leggi tutto...

25/01/2022 

Cronaca

Incidente mortale sul lavoro a Busano: la procura di Ivrea apre un fascicolo per omicidio colposo

Sull’incidente sul lavoro nel quale ha perso la vita l’operaio rivolese di 58 Vincenzo Pignone, la […]

leggi tutto...

25/01/2022 

Sanità

“Il Covid ha aumentato i disturbi psicologici”. E Daniele Valle (Pd) propone lo Psicologo di Base

La pandemia da Covid-19 ha aumentato in modo esponenziale i disturbi di natura psicologica, con conseguente […]

leggi tutto...

24/01/2022 

Economia

Settimo: salvi i dipendenti Olisistem. Licenziamenti revocati e prorogati i contratti in affitto

Una buona notizia per i lavoratori della Numero Blu Torino, ex Olisistem, di Settimo Torinese. L’incontro […]

leggi tutto...

24/01/2022 

Covid in Piemonte: il virus rallenta la corsa. oggi 7.526 nuovi contagi. Sono 19 i pazienti deceduti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, di oggi, lunedì 24 gennaio, l’Unità […]

leggi tutto...

24/01/2022 

Cronaca

La Cassazione condanna in via definitiva Caterina Abbattista, la donna che truffò Gloria Rosboch

I giudici delle Suprema Corte hanno definitivamente ritenuto colpevole Caterina Abbattista, madre del giovane assassino dell’ex […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy