03/08/2015

Cronaca

Rivarolo, ignoti trafugano le grondaie di rame dal cimitero cittadino

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

L’oro rosso. E’ il rame. Il metallo che fa gola alle organizzazioni specializzate nel furto del prezioso elemento. Bande pronte a tutto anche a “spellare” i cavi elettrici della rete ferroviaria pur di portare ai ricettatori quintali di rame.

Da tempo, anni ormai, “qualcuno” trafuga le caditoie (più banalmente le grondaie) in rame dei cimiteri canavesani. E’ accaduto a Lombardore, ad Agliè, Valperga, San Giusto e Cuorgnè. Lo stesso è accaduto nei giorni anche a Rivarolo Canavese.

Un episodio che ha scatenato l’indignazione di molti cittadini. Che sia opera di una banda specializzata in furti di rame è solo un’ipotesi, naturalmente, ma non è da escludere. Di certo c’è gente che, nottetempo, scavalca il muro di cinta del cimitero cittadino e trafuga anche fiori e piante ornamentali.

Potrebbe trattarsi di episodi totalmente slegati tra loro. E la presenza delle telecamere (nei comuni che le hanno installate) si è rivelata, purtroppo, inutile.

Dov'è successo?

11/04/2021 

Cronaca

Rivarolo, il sindaco Rostagno: “Il padre non aveva più fatto seguire dal Ciss 38 il figlio disabile”

È visibilmente provato il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Questa mattina, alle 7,00, si è recato […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Omicidio a Rivarolo: procura e carabinieri indagano a tutto campo. La città sconvolta, si interroga

Nella mattina uggiosa di oggi, domenica 11 aprile, Rivarolo si è svegliata nella morsa di un […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: due nuovi centri vaccinali anti-Covid a Volpiano e San Benigno Canavese

Sabato 10 aprile a Volpiano sono entrati in funzione due centri vaccinali locali, nella sala polivalente […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Notte di sangue a Rivarolo: uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa. Poi tenta il suicidio

  Notte di sangue a Rivarolo: un pensionato di 83 anni ha ucciso il figlio disabile, […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Leinì, alla Cittadella dello Sport il nuovo Centro vaccinale. L’Asl accoglie la proposta del Comune

Il Commissario dell’Asl T04, Luigi Vercellino, ha comunicato alla Conferenza dei sindaci canavesani la nuova ubicazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy