Rivarolo, i carabinieri sequestrano sessanta chili di marijuana all’ex Lidl di via Bicocca

Rivarolo Canavese

/

16/09/2015

CONDIVIDI

Non è la prima volta che a Rivarolo vengono scoperte ingenti quantità di stupefacenti. Gli investigatori indagano pr risalire all'identità dei proprietari della droga

Sessanta chilogrammi di marijuana accatastate su un telo di plastica per un valore complessivo di almeno 130 mila euro. A ritrovare l’ingente quantità di stupefacenti conservata all’interno del capannone ormai dismesso che ospitava il vecchio Lidl in via Bicocca, sono stati ieri mattina i carabinieri della stazione di Rivarolo.

Le piante e le foglie di marijuana erano già in fase di essiccazione. I militari dell’Arma stanno indagando per identificare i trafficanti. Si tratta del più grosso quantitativo di droga rinvenuto negli ultimi anni. Il capannone si trova proprio a ridosso dell’asilo comunale. La scoperta non è stata casuale: da tempo i carabinieri stavano indagando sul traffico di sostanze stupefacenti che vede Rivarolo come centro di passaggio e di smistamento. A dimostrarlo è l’operazione effettuata un paio di anni fa quando furono arrestate proprio a Rivarolo tredici persone nell’ambito dell’operazione denominata “Farans”. L’organizzazione criminale aveva organizzato una centrale dello spaccio nel cuore della città. Non si escludono a breve ulteriori novità. Tutta la merce è stata sequestrata.

Leggi anche

27/09/2020

Coronavirus in Piemonte: 132 nuovi contagi (98 asintomatici), un decesso e 83 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle ore 16,30 di oggi, domenica 27 settembre, […]

leggi tutto...

27/09/2020

Ivrea: adescava giovani ragazze sui social per farle prostituire. 35enne condannato a 15 anni

È stato condannato in primo grado dal giudice del tribunale di Ivrea a una pena di […]

leggi tutto...

27/09/2020

Val di Chy: coltivava marijuana in garage. In manette un 43enne. Sequestrata la piantagione

Val di Chy: coltivava marijuana in garage. In manette un 43enne. Sequestrata la piantagione. Prosegue incessante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy