10/10/2015

Cronaca

Rivarolo, finti incidenti per intascare gl’indennizzi. In cinque finiscono in tribunale

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Sono comparsi davanti al Gup (il giudice per l’Udienza Preliminare) cinque canavesani accusati di aver tentato una truffa ai danni di alcune assicurazioni simulando incidenti per intascare il risarcimento. In tribunale a Ivrea sono stati convocati Tiberio Maschero, 32 anni residente a Foglizzo, Luca Allamprese, 32 anni residente a Favria, i fratelli Davide e Francesco Critelli rispettivamente di 31 e 33 anni di Rivarolo Canavese e Domenico Rullo, 46 anni, residente a Castellamonte.

Tutti devono rispondere di reati a vario titolo. Il caso di Domenico Maschero: la procura di Ivrea ipotizza il reato di ricettazione legata al possesso di un’Audi di proprietà della Volkswagen Bank, risultata rubata a Moncalieri. L’accusato deve anche rispondere il furto aggravato di una Mercedes e di un’Alfa Romeo 159. Gli inquirenti sono convinti che gl’indagati siano autori di un elaborato piano: l’Alfa Romeo 159 sarebbe stata consegnata ai due fratelli Critelli, titolari di un’officina a Bosconero, per effettuare delle modifiche alle autovetture. E’ nell’officina che i due fratelli avrebbero abraso il numero di telaio originale sostituendolo con un altro e cambiando anche le targhe originali rilasciate dalla Motorizzazione Civile.

Ecco i fatti ricostruiti dalle indagini coordinate dal pubblico ministero: il 15 luglio 2013 sempre a Bosconero, Davide Critelli e Luca Allamprese avrebbero simulato un incidente. Le auto coinvolte sono la Renault Kangoo di proprietà di Allamprese e l’Alfa Romeo 159 di Critelli. Lo scopo? Ottenere un risarcimento dalla Milano Assicurazioni pari a 2mila euro. Ad entrambi gli automobilisti la procura contesta il reato di danneggiamento fraudolento di mezzi assicurati. E non è tutto: un episodio simile si verifica il 17 settembre dello stesso anno in corso Torino a Rivarolo. L’Alfa Romeo di Critelli viene investita da una Fiat Punto appartenente a Domenico Rullo. Anche in questo caso viene contestato il reato di danneggiamento fraudolento di mezzi assicurati. Il processo è stato aggiornato dal giudice al 13 gennaio 2016.

Dov'è successo?

23/10/2020 

Cronaca

Rivarolo Canavese piange la scomparsa dell’ex sindaco Domenico Rostagno. Aveva 91 anni

Si è spento lo scorso giovedì alle 19,00 nella casa di riposo di via Le Maire […]

leggi tutto...

22/10/2020 

Cronaca

La danza canavesana si fa onore: il ballerino Andrea Salussoglia ammesso al “Berlin Dance Institute”

Andrea Salussoglia, ballerino canavesano, è da due mesi a Berlino come studente del prestigioso “Berlin Dance […]

leggi tutto...

22/10/2020 

Sanità

Coronavirus, il contagio diminuisce. 1.550 nuovi casi e 11 morti (zero oggi). Aumentano i ricoveri

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti sono 29.708 (+ […]

leggi tutto...

22/10/2020 

Politica

Belmonte, il consigliere Pd Alberto Avetta: “Il futuro del Sacro Monte interessa alla Giunta Cirio?”

Il futuro del Sacro Monte di Belmonte interessa alla Giunta Cirio? A porsi la domanda è […]

leggi tutto...

22/10/2020 

Eventi

Grande evento musicale a Feletto: la chiesa di Maria Assunta ospiterà sabato 24 il “Concerto d’Autunno”

Sabato 24 ottobre si terrà a Feletto un importante concerto di musica che spazierà dalla musica […]

leggi tutto...

22/10/2020 

Sanità

Al via in Piemonte i test rapidi per il Coronavirus nelle farmacie, negli ospedali e negli ambulatori

In Piemonte inizia da subito l’utilizzo dei test rapidi per individuare le persone positive al Coronavirus: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy