10/10/2015

Cronaca

Rivarolo, finti incidenti per intascare gl’indennizzi. In cinque finiscono in tribunale

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Sono comparsi davanti al Gup (il giudice per l’Udienza Preliminare) cinque canavesani accusati di aver tentato una truffa ai danni di alcune assicurazioni simulando incidenti per intascare il risarcimento. In tribunale a Ivrea sono stati convocati Tiberio Maschero, 32 anni residente a Foglizzo, Luca Allamprese, 32 anni residente a Favria, i fratelli Davide e Francesco Critelli rispettivamente di 31 e 33 anni di Rivarolo Canavese e Domenico Rullo, 46 anni, residente a Castellamonte.

Tutti devono rispondere di reati a vario titolo. Il caso di Domenico Maschero: la procura di Ivrea ipotizza il reato di ricettazione legata al possesso di un’Audi di proprietà della Volkswagen Bank, risultata rubata a Moncalieri. L’accusato deve anche rispondere il furto aggravato di una Mercedes e di un’Alfa Romeo 159. Gli inquirenti sono convinti che gl’indagati siano autori di un elaborato piano: l’Alfa Romeo 159 sarebbe stata consegnata ai due fratelli Critelli, titolari di un’officina a Bosconero, per effettuare delle modifiche alle autovetture. E’ nell’officina che i due fratelli avrebbero abraso il numero di telaio originale sostituendolo con un altro e cambiando anche le targhe originali rilasciate dalla Motorizzazione Civile.

Ecco i fatti ricostruiti dalle indagini coordinate dal pubblico ministero: il 15 luglio 2013 sempre a Bosconero, Davide Critelli e Luca Allamprese avrebbero simulato un incidente. Le auto coinvolte sono la Renault Kangoo di proprietà di Allamprese e l’Alfa Romeo 159 di Critelli. Lo scopo? Ottenere un risarcimento dalla Milano Assicurazioni pari a 2mila euro. Ad entrambi gli automobilisti la procura contesta il reato di danneggiamento fraudolento di mezzi assicurati. E non è tutto: un episodio simile si verifica il 17 settembre dello stesso anno in corso Torino a Rivarolo. L’Alfa Romeo di Critelli viene investita da una Fiat Punto appartenente a Domenico Rullo. Anche in questo caso viene contestato il reato di danneggiamento fraudolento di mezzi assicurati. Il processo è stato aggiornato dal giudice al 13 gennaio 2016.

Dov'è successo?

05/12/2021 

Cronaca

Rivarolo: carabinieri in congedo e in servizio festeggiano la “Virgo Fidelis” patrona dell’Arma

Le limitazioni imposte dalla normativa anti Covid hanno in parte penalizzato la tradizionale celebrazione della “Virgo […]

leggi tutto...

05/12/2021 

Cronaca

Covid in Piemonte: oggi 906 nuovi contagi e nessun decesso. Oltre il 60% gli asintomatici

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, domenica 5 dicembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

05/12/2021 

Cronaca

Ceresole: contributo del Comune per i soggiorni gratuiti ai ragazzi in difficoltà economiche

Nell’ultimo Consiglio che si è svolto nel palazzo municipale di Ceresole Reale, l’Amministrazione comunale ha approvato, […]

leggi tutto...

05/12/2021 

Sanità

Covid, il Piemonte resta in zona bianca. I contagi crescono, ma la situazione non è allarmante

Il Piemonte si conferma in zona bianca. Nella settimana che va dal 22 al 28 novembre, […]

leggi tutto...

04/12/2021 

Cronaca

Chivasso: i cinghiali sono troppi e devastano le colture. Gli agricoltori sfilano con i trattori

Troppi cinghiali nelle campagne del Chivassese e gli agricoltori salgono sui trattori e danno vita a […]

leggi tutto...

04/12/2021 

Cronaca

Biella: si presenta per la vaccinazione con un finto braccio in silicone per il Green Pass. Denunciato

La realtà spesso supera fantasia e qualche volta sfiora anche il ridicolo: lo dimostra il fatto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy